LONATO – Arrestata una giovane banda di topi d’appartamento

0

Nella frazione di Centenaro, a Lonato del Garda, pattuglie della Compagnia di Desenzano del Garda hanno arrestato un uomo e due donne, sui vent’anni di origine cilena, mentre il quarto uomo è fuggito.

Lonato bandaI quattro, tutti di età compresa tra i 22 ed i 26 anni, venivano da Milano e da tempo avevano scelto il Basso Garda ed il suo entroterra come luogo in cui mettere a segno i loro colpi: furti in ville ed appartamenti vuoti. Come procedevano? Suonavano il campanello e se qualcuno rispondeva fingevano di aver sbagliato casa, per poi spostarsi ad un’altra abitazione al cui campanello nessuno rispondeva. Trovata la casa de derubare, entravano per mettere a segno il loro colpo. Ma qualcosa è andato storto a Lonato del Garda, dove una donna, a cui hanno suonato il campanello, s’è insospettita e ha chiamato il 112. I Carabinieri hanno quindi mandato una pattuglia, che ha colto i cileni, la cui autovettura era stata accuratamente descritta dalla signora che ha lanciato l’allarme, prendere di mira un’altra abitazione.

I quattro hanno cercato di darsi alla fuga, ma tre sono stati fermati ed arrestati. Fatale per i cileni la presenza sul posto di altre macchine inviate dalla compagnia di Desenzano. Che siano dei ladri abituali lo testimoniano l’armamentario e la refurtiva trovata in macchina: tre mazzette da muratore, un cacciavite, guanti, ma anche gioielli ed orologi. L’autovettura in loro possesso, inoltre, appartiene ad un calabrese che ne ha intestate 150 coinvolte in furti d’appartamento. I cileni, senza precedenti penali, sono stati condannati con rito direttissimo e poi scarcerati.