CAPO DI PONTE – Conversazioni agiografiche, lezioni di storia a Cemmo

0

L’agiografia, intesa come disciplina storica, nasce all’epoca della Riforma nel contesto dei conflitti tra cattolici e protestanti. Questi ultimi avevano rimesso in discussione l’idea della santità cristiana e i cattolici ne avevano quindi iniziato un profondo riesame critico.

V capo di ponteNel corso dei secoli successivi l’agiografia è divenuta sempre più un ambito di indagine storica, volta ad individuare le mentalità, i valori, le concezioni del mondo che si riflettevano nelle varie forme di narrazione agiografica. La Fondazione A. Cocchetti ha organizzato, a Cemmo di Capo di Ponte, conversazioni agiografiche nel corso delle quali saranno trattati temi e problemi per la storia dei santi. Il docente sarà Marco Rizzi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

In modo particolare, sabato 6 aprile, dalle 15 alle 18, si parlerà di ‘Santi per la storia, santi per la fede’: questo il titolo dell’appuntamento, nel corso del quale verrà trattato il tema della nascita dell’agiografia nel quadro della controriforma, il culto dei santi e la religiosità nel cristianesimo primitivo, il tema del passaggio dal martire al santo e si parlerà dei santi della chiesa e dei santi degli storici.

Sabato 20 aprile, invece, sempre dalle 15 alle 18, sarà la volta del seminario ‘Santi e cultura’, nel corso del quale si analizzerà il culto dei santi come specchio della società, si studieranno i santi dei colti e quelli del popolo, l’iconografia e la santità, il tema del ritorno dei santi.

La quota di partecipazione è di 20 euro e le iscrizioni verranno raccolte fino al 15 marzo. Per info visitare il sito internet www.fondazionecocchetti.bs.it o scrivere all’indirizzo e-mail comunicazione@fondazionecocchetti.bs.it.