QUINZANO – Macchie colorate nella Roggia, indagini su un anziano

0

È stato un passante, la scorsa settimana, ad avvertire la Polizia dopo aver notato delle tracce iridescenti sulla superficie del fiume Roggia Savarona.

roggia saveronaIl comandante della Polizia locale, Sabrina Piacentini a immediatamente avviato le indagini, che hanno portato nel giro di pochissimo tempo all’individuazione del colpevole. Pare che il responsabile sia un anziano residente a Quinzano che prima di rottamare una vecchia cisterna di gasolio ha pensato di lavarla, svuotando il contenuto nel piazzale fuori casa sua. Le acque di risciacquo miste a gasolio sono quindi finite in un tombino, e da li nel fiume. Il comandante Piacentini al riguardo ha affermato «È subito risultato evidente che la sostanza inquinante fuoriusciva da una condotta del sistema fognario di raccolta delle acque bianche delle vie del centro di Quinzano, tubazione che sbocca appunto nella Savarona in prossimità della Ponticella, nelle vicinanze del laghetto della Peschiera».

In seguito all’accaduto alcuni dipendenti comunali e la Protezione civile, hanno deciso di dare il via a dei lavori di controllo dei condotti fognari della zona.

Sono bastati pochi giorni per mettere in sicurezza la roggia e iniziare i primi interventi sulle acque, interventi che come ha deciso il sindaco Maurizio Franzini saranno a carico del responsabile dell’inquinamento.