CHIARI – Compro oro: ruba oggetti dal cognato, arrestato un clarense

0

I carabinieri della stazione di Chiari, nell’ambito del contrasto al preoccupante fenomeno dei reati predatori e, in particolare, dopo un attento e costante monitoraggio dei canali di ricettazione come gli esercizi pubblici di “Compro oro”, nei giorni scorsi hanno denunciato un 40enne clarense, N. M., per il furto di alcuni monili.

Furto oggetti oro ChiariNello specifico i militari, dopo alcune denunce di furto sporte dal cognato dell’autore dei furti che lamentava l’ammanco di numerosi monili in oro dalla sua abitazione (per un valore di diverse migliaia di euro), hanno riscontrato, nei registri di due distinti negozi di compro oro a Chiari, diverse transazioni effettuate proprio dal denunciato concomitanti con le date dei furti.

Questo accertamento, quindi, ha consentito di trovare e sequestrare parte della refurtiva (il resto risultava già venduto e riutilizzato dagli ignari esercenti) avvalorando la tesi investigativa e fornendo gli elementi per procedere alla denuncia della persona. La vittima, però, ha esternava ai carabinieri la sua preoccupazione ritenendo che il cognato, vista la sua continua necessità di denaro legata a problemi di tossicodipendenza, potesse perseverare nei suoi propositi rubando ancora nella sua dimora.

Per questo motivo, e verificato che la maggior parte dei furti erano stati commessi di domenica, ieri è stato predisposto un apposito servizio che ha consentito ai carabinieri di Chiari di arrestare in fragranza, per il furto in abitazione, del soggetto incriminato che, dopo essersi introdotto nell’abitazione del cognato, ha rubato circa 700 euro e alcuni monili in oro. L’arrestato, giudicato con rito direttissimo stamattina, è stato condannato a 8 mesi.