BASSA BS – Qui le acque più inquinate

0

Sono una ventina i comuni bresciani nei cui rubinetti scorre l’acqua più inquinata, e il primato spetta alla Bassa.

A Travagliato spetta il primato, la concentrazione di nitrati nelle acque è ai limiti di legge, circa 50 milligrammi al litro. Non da meno cono altri comuni come Ospitaletto, Castegnato, Paderno, Brandico, Longhena, Dello, Orzivecchi, Mairano, Trenzano e Rudiano. L’acqua ci tengono a sottolineare le ricerche è comunque potabile, ma in circa una decina di queste zone supera di quattro volte i livelli massimi consigliati dall’organizzazione mondiale della sanità per neonati e donne in cinta.

Spiegare questa alta concentrazione soprattutto nella Bassa è semplice, infatti la principale causa, secondo a2a e Cogeme, dipende dall’elevato carico zootecnico alla quale queste zone sono sottoposte. I liquami di bovini, suini e polli che da sempre vengono utilizzati per concimare i terreni, sono col tempo scesi in profondità, andando a contaminare la prima e la seconda falda acquifera.