SARNICO – “Adotta un bambino della materna” per l’istruzione

0

“L’istruzione è un diritto universalmente riconosciuto”, con queste parole Ines Boni, la presidente dell’asilo “P. A. Faccanoni”, ha commentato la situazione che si sta riscontrando a Sarnico, una scuola che ospita 176 bambini dei quali 43 stranieri.

SarnicoLe famiglie a causa della crisi economiche sono costrette a posticipare o evitare l’iscrizione all’asilo dei propri figli, le famiglie straniere, o rimandano per qualche mese i figli nel paese d’origine o non li iscrivono.
Molti i ritardi nei pagamenti delle rette, una situazione che ha spinto l’asilo ad intraprendere un’iniziativa per aiutare le famiglie in difficoltà.

“Adotta un bambino della scuola materna di Sarnico”, questo è il nome del progetto che vuole aiutare circa trenta bambini di Sarnico.

Pagando un contributo mensile, detratto dalla dichiarazione dei redditi, chi volesse, può aiutare i bambini in difficoltà, per potergli permettere la frequentazione dell’asilo. Prosegue Ines Boni: “Abbiamo inoltre collocato un salvadanaio, contando sulla sensibilità di chi accede all’asilo di offrire il proprio contributo”.