BRESCIA – Operazioni dei carabinieri in provincia, sette arresti

0

In questi giorni è stata intensa l’attività di prevenzione e controllo del territorio a 360° da parte dei carabinieri delle stazioni provinciali di Brescia guidati dal comando di Piazza Tebaldo Brusato. Ecco tutte le operazioni che hanno portato all’arresto di sette persone.

Lo scorso 4 marzo, a Pisogne, durante un normale servizio di perlustrazione, i militari hanno rintracciato e arrestato B. D., 63enne, pregiudicato, perché destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per furto. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato alla propria casa dove sconterà la pena domiciliare.Lo stesso giorno, ma a Calvisano, i carabinieri sempre durante un servizio perlustrativo, hanno messo le manette a un rumeno K. F., 47enne, pregiudicato, anche lui destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per furto aggravato in concorso. L’uomo è stato portato nella Casa Circondariale di Brescia.

Carabinieri VTA Verolanuova, invece, i militari locali hanno arrestato Z. F., 51enne, pregiudicato, già agli arresti domiciliari e destinatario di un’ordinanza di espiazione pena in carcere dopo una condanna definitiva per violenza sessuale. L’arrestato è stato portato alla Casa Circondariale di Brescia. Lo scorso 5 marzo a Montichiari i carabinieri hanno rintracciato e arrestato un rumeno, B. M., 46enne, pregiudicato, perchè già destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per furto aggravato in concorso. Il fermato è stato accompagnato alla Casa Circondariale di Brescia. Lo stesso giorno, ma a Gavardo, i carabinieri hanno fermato M. A., 44enne, pregiudicato, perché destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere dopo le continue violazioni alle prescrizioni disposte dall’autorità giudiziaria nei suoi confronti. L’arrestato è stato poi accompagnato alla Casa Circondariale di Brescia.

Nella serata, a Nave i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Gardone Valtrompia, dopo una specifica attività per frenare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato V. A., 22enne, pregiudicato, trovato in possesso di 3 grammi di hashish e 40,2 grammi di cocaina pronta per essere venduta, nascosta in parte nell’auto e nella sua abitazione. La droga è stata sequestrata e l’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza di Gardone in attesa del processo per direttissima. Nella notte tra il 5 e 6 marzo a Paratico i carabinieri di Capriolo hanno arrestato un albanese, I. J., 19enne, senza fissa dimora, perché colto in flagrante mentre rubava un motore per navi portato via da una imbarcazione ormeggiata nel porticciolo.

Il malvivente, che era in compagnia di un complice, si è dato alla fuga e nel tentativo di sottrarsi all’arresto ha avuto una violenta colluttazione con i militari, uno dei quali ha riportato contusioni guaribili in 15 giorni. Nel corso della perquisizione del suo veicolo, poi risultato rubato, sono stati trovati numerosi utensili da scasso, poi sequestrati. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della stazione dei carabinieri di Capriolo in attesa del processo con rito direttissimo.