PONTEVICO – Comune e volontariato, due realtà in perfetta sintonia

0

E’ sempre più stretta e proficua la collaborazione tra l’assessorato ai servizi sociali di Pontevico e le associazioni del territorio.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAUna collaborazione che, grazie anche alla possibilità di disporre del Doblò che è stato consegnato all’Amministrazione Comunale nell’ambito del progetto “Mobilità Gratuita” (un’iniziativa condotta felicemente a termine in diverse zone della provincia di Brescia), sta raggiungendo risultati di particolare significato in un settore di rilievo come quello dei trasporti: “Dobbiamo ringraziare la generosità e la disponibilità dei volontari dell’Auser e del Centro Aperto “Al Focolare” – spiega l’assessore ai servizi sociali pontevichese Luciano Migliorati – In momenti come quello che stiamo attraversando un po’ a tutti i livelli, la loro cooperazione ci consente di mettere a disposizione della nostra comunità ed in particolare delle fasce più deboli della popolazione un servizio tanto efficace quanto importante che altrimenti ben difficilmente riusciremmo a garantire visti gli elevati costi che comporta.

Si tratta del trasporto degli anziani e delle persone in difficoltà che in precedenza arrivava a costare fino a 25/28.000 euro. Adesso, invece, grazie alla disponibilità di queste persone che mettono gratuitamente a disposizione il loro tempo, riusciamo a rispondere in modo positivo ad un’esigenza sentita da tanta gente, senza con questo dover gravare ulteriormente sulle nostre casse. In particolare – racconta lo stesso Migliorati – i volontari dell’Auser accompagnano anziani, malati e persone che hanno problemi a muoversi nelle visite agli ospedali, ai distretti sanitari e agli ambulatori. Quelli del Centro Aperto “Al Focolare” sono a disposizione dei nostri concittadini che hanno problemi per recarsi al mercato settimanale, a visitare il cimitero o a recarsi in farmacia.

Il tutto seguendo un’organizzazione davvero accurata, che permette agli utenti di contare sul passaggio puntuale dell’automezzo di “Mobilità Gratuita”, raggiungere comodamente la destinazione desiderata e poi fare ritorno a casa in modo altrettanto sicuro e confortevole”. Un servizio di qualità che non completa le possibilità messe a disposizione degli abitanti di Pontevico: “Sempre rimanendo in tema – prosegue con motivata soddisfazione l’assessore ai servizi sociali pontevichese – possiamo ricordare un sostegno di recente introduzione come quello legato alla possibilità di consegnare direttamente a casa i farmaci. I volontari si recano in farmacia per conto delle persone che hanno difficoltà a muoversi e portano loro a casa quanto necessitano.

Sempre grazie all’apporto determinante dei volontari, c’è poi un altro servizio che si sta dimostrando d’eccellenza come quello dei pasti a domicilio per gli anziani. Anche in questo caso la disponibilità dei volontari consente di abbattere notevolmente i costi, tanto che, alla fine, gli utenti pagano solo l’importo del cibo, senza nessuna altra aggiunta per il trasporto”. Iniziative che rappresentano il fiore all’occhiello di un settore che si sta dimostrando sempre più vivo ed attento: “Servizi di questo genere – conclude l’assessore Luciano Migliorati – non si potrebbero mettere a disposizione della comunità con questa qualità e questa efficacia senza il sostegno fondamentale offerto dalle associazioni del nostro territorio. Realtà che con grande generosità si impegnano in altre attività come la pulizia del verde pubblico e la presenza per aiutare i passanti negli attraversamenti pedonali.

Il tutto per un elenco che potrebbe essere ancora lungo, ma che, in estrema sintesi, non fa altro che raccontarci della preziosa presenza sul nostro territorio di associazioni e di tanti volontari che ogni giorno mettono il loro tempo ed il loro entusiasmo a disposizione di chi ne ha bisogno. E’ per questo che è doveroso un grazie più che sentito dal nostro assessorato, con l’ulteriore invito ad approfondire sempre di più questa collaborazione per poter costruire insieme qualcosa di positivo per la nostra comunità e per il suo futuro”.