BRESCIA – Banchetti di riso nelle città per aiutare le opere dello Svi

0

A maggio torna “Abbiamo riso per una cosa seria”: nel 2012, 500 volontari del Servizio Volontario Internazionale hanno allestito in provincia 90 banchetti, raccogliendo 31.650 euro. Si può partecipare alla campagna, allestendo un banchetto nel proprio paese o quartiere. Grazie all’apporto dei volontari, l’anno scorso sono state distribuite nelle piazze bresciane dieci tonnellate di riso del commercio equo e solidale, a un prezzo simbolico di 5 euro al kg.

Bambini SviIl grande lavoro di sinergia tra singoli, associazioni, gruppi missionari e parrocchie ha permesso di raccogliere, al netto delle spese di acquisto del riso, ben 31.650 euro. Questo contributo ha rafforzato il progetto SVI in Karamoja (Uganda) a sostegno della comunità rurale locale. L’iniziativa offre la possibilità di dimostrare la solidarietà concreta a fianco delle popolazioni più bisognose del sud del mondo, anche in questi tempi così difficili.

I proventi di questa nona campagna del riso andranno al progetto di Puerto Ordaz, in Venezuela, dove i volontari italiani operano per migliorare le condizioni di vita nei barrios e nelle invasiones (i quartieri poveri). Chi volesse collaborare nella gestione di una postazione di offerta del riso o segnalare gruppi, comitati, associazioni e parrocchie disponibili a realizzare nuovi banchetti, può contattare la segreteria dello SVI via mail, oppure allo 030.3367915.

La campagna di sensibilizzazione contro lo scandalo della fame si terrà sabato 4 e domenica 5 maggio. L’evento, promosso da Volontari nel Mondo – FOCSIV, si svolgerà in contemporanea in più di 800 piazze italiane. Il riso utilizzato proviene anche quest’anno dal circuito del Commercio Equo e Solidale: infatti, si tratta di riso Thai prodotto in Thailandia e garantito dal marchio Fairtrade. Ancora una volta il riso, alimento dall’elevato valore simbolico e culturale, semplice e fondamentale, dal quale molti traggono la propria sopravvivenza, diventa con questa campagna il legame tra i popoli del sud e del nord del mondo.