OME – Riapre Borgo del maglio: al via la stagione

0

La stagione invernale è ormai volta al termine e il Borgo del maglio i Ome riapre le sue porte, con una sorpresa in cantiere per i visitatori.
L’idea è di ampliare il sito con il recupero della “Casa Gialla”, per trasformarla in un Bed&Breakfast.

imagesL’innovazione e la promozione culturale sono le parole d’ordine del Comune di Ome, che in questo modo, se il progetto andasse in porto, potrebbe rendere ancora più accogliente il Borgo del maglio.

Questo sabato, 2 marzo, il borgo riapre, con i suoi tre musei: Casa Museo Pietro Malossi, Museo del Maglio Averoldi e il Museo delle Armi Bianche.

Il primo sito museale è la raccolta di reperti storici e la collezione dell’appassionato d’arte Pietro Malossi, che ha ceduto la sua raccolta alla Fondazione, tra le sue opere c’è anche una sala dedicata a Francesco Medici, scultore ed incisore di Ome ancora in attività.
Il Museo del Maglio Averoldi, una fucina molto antica dove si mostra ancora  la lavorazione del ferro di un tempo, mentre il Museo delle Armi Bianche è un luogo in cui sono collezionate le armi bianche, proveniente soprattutto dall’Oriente, circa 200 esemplari tra il XVI e il XX secolo.