VALTROMPIA – I bambini bielorussi tornano in valle per l’estate

0

Come ogni anno, il Comitato di Accoglienza dei bambini bielorussi in Valtrompia, dopo aver sentito il parere dell’Assemblea Generale Sociale, ha deciso di confermare tutte le attività dell’anno precedente. Tra queste, la raccolta fondi, attraverso una sottoscrizione, che consenta di diminuire il costo del biglietto aereo e autobus del minore invitato, a carico della famiglia italiana, poi organizzare un viaggio umanitario con lo scopo di portare aiuti alle famiglie bielorusse o ad enti che non abbiano sostegno statale e conoscere meglio e direttamente le realtà locali.

Bielo GardoneSi va avanti con informare, pubblicizzare e raccogliere adesioni al progetto di invito di un minore bielorusso nella famiglia italiana per il periodo estivo o natalizio con finalità sociali, solidali e terapeutiche in quanto una sana alimentazione e aria meno inquinata nel momento dello crescita consentono a bambini bielorussi, che per loro sfortuna sono nati e vivono vicino a Chernobyl, di abbattere parte del cesio ingerito attraverso aria e alimenti. Accogliere e seguire le famiglie invitanti e i bambini bielorussi durante il soggiorno.

E poi organizzare incontri con le famiglie e i bambini, in arrivo e partenza, per reciproca conoscenza e consigli, scambio di opinioni e mediazione con le relative accompagnatrici dei minori. Organizzare incontri con le pubbliche amministrazioni per spiegare il progetto di accoglienza, chiedere sostegno economico e incoraggiare le famiglie al volontariato. Organizzare una giornata sociale a Gardaland o un parco giochi equivalente, per un momento di divertimento in gruppo e in favore dei bambini ospiti e accompagnatori.

Ritrovarsi dopo la partenza per verificare le difficoltà incontrate e raccogliere consigli per migliorare il lavoro sociale e solidale obiettivo del comitato. Il comitato ricorda a quanti fossero interessati ad aprire la loro casa e aggiungere un posto a tavola a un minore bielorusso per il periodo estivo di provvedere alla domanda d’invito attraverso i responsabili, referenti locali al 338.8027345, 030.831836 o via internet e via mail scaricando il modulo e presentandoli con la fotocopia della carta d’identità.

LEGGI LA RELAZIONE SULL’ATTIVITA’