BRESCIA – Riforma Sportello Unico per l’Edilizia

0

Dal 12 febbraio 2013, trova applicazione la riforma dello Sportello Unico per l’Edilizia (SUE), prevista dagli art. 13 e 13 bis del Decreto Legge n. 83/12, convertito dalla Legge n. 134/12. Tale riforma ha rafforzato l’istituto dello Sportello Unico per l’Edilizia – già previsto dal Testo Unico dell’Edilizia (art. 5 del DPR n. 380/01) – trasformandolo da strumento di natura istruttoria, peraltro poco attuato dai Comuni, a strumento di natura decisoria. In particolare, le nuove disposizioni hanno chiarito l’ambito di intervento del SUE al fine di accentrare presso tale struttura, quale unico punto di accesso per il privato interessato, tutte le vicende amministrative riguardanti l’intervento edilizio (art. 5, co. 1 bis).

Inoltre, è stato introdotto l’obbligo specifico di acquisire d’ufficio i documenti, le informazioni e i dati che siano in possesso delle PA, senza la possibilità di richiedere attestazioni o perizie sulla veridicità e l’autenticità di tali documenti, informazioni e dati (art. 9 bis) ed è stato imposto il divieto alle altre amministrazioni di trasmettere direttamente al richiedente atti, pareri, nulla osta e altra documentazione.

Tutte le comunicazioni devono, quindi, passare esclusivamente attraverso il SUE (art. 5, co. 1 ter). L’art. 13 ha confermato la necessità di coordinare l’attività del SUE con quella dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), richiamando l’art. 4, co. 6, del D.P.R. n. 160/10: “salva diversa disposizione dei comuni interessati e ferma restando l’unicità del canale di comunicazione telematico con le imprese da parte del SUAP, sono attribuite al SUAP le competenze dello sportello unico per l’edilizia produttiva”. Pertanto – a prescindere dalle scelte organizzative dei Comuni – dovranno transitare per il canale telematico del SUAP tutte le pratiche di edilizia produttiva. Nonostante l’importanza delle disposizioni richiamate, ad oggi, non esiste nessuna mappatura del funzionamento dei SUE che consenta di conoscere quanti e quali Comuni abbiano istituito il SUE.
•Per maggiori informazioni clicca qui