Fatevi pure venire grilli per la testa

0

Domenica e lunedì si vota. Finalmente un po’ di rumoroso silenzio da parte dei duellanti.

Festa del Movimento 5 StelleIn queste ultime settimane abbiamo assistito alla fiera dei sogni o – meglio – alla fiera delle balle.

A cominciare dalla disconosciuta paternità di tutte le nuove misure fiscali e i nuovi strumenti da stato di polizia fiscale messi in campo da Monti ma preparati da Berlusconi o dai suoi collaboratori e votati dal trio ABC (Alfano, Bersani, Casini), quindi da Pdl, Pd e Udc. Per finire alle promesse fatte da tutti – se non di cancellare e restituire – almeno di rendere meno pesanti le tasse attualmente in vigore.

Sappiamo già che non accadrà mai. E quando non accadrà – coloro che avevano promesso – si giustificheranno con “un diverso scenario economico mondiale” che non consente di mantener fede alle balle raccontate.

La verità è che il nostro debito pubblico non consente riduzione alcuna senza mettere mano ad una profonda riforma della struttura dello stato, che nessuno può fare perché andrebbe a ledere tanti e tali interessi che ne sarebbero minate le basi elettorali di tutti i partiti.

Fine della trasmissione.

E veniamo alle balle sui possibili e apocalittici futuri scenari politici del dopo voto, se non si votassero i partiti “tradizionali”, come tutti i leaders degli stessi si affrettano a proclamare.

Vince Grillo? Catastrofe, si affrettano a preannunciare. Scenario “greco”, tragedia. L’Europa che ci lascia andare alla deriva senza sganciare più alcun aiuto economico.

Io non escludo che possa succedere. Ma per i cittadini cosa cambierebbe? Se lo stato andasse in fallimento e non potesse più erogare i servizi sociali a cui siamo abituati e non avesse i soldi per pagare gli stipendi ai dipendenti pubblici che cosa succederebbe? Quello a cui saremo costretti tra breve: stipulare polizze con primarie compagnie assicurative per avere assistenza medica e sociale. E la burocrazia statale subirebbe una drastica cura dimagrante sia dal punto di vista politico cha dell’apparato.

A questo punto, cari lettori, comunque vada sono convinto che il nostro futuro sarà segnato da un percorso davvero difficile. Prevedo che dalle urne uscirà un risultato che costringerà i maggiori partiti a coalizzarsi per un percorso condiviso che porti alla nascita di una nuova repubblica.

Avere un gruppo di guastatori dentro il palazzo non può che fare bene.

Perché no? Fatevi venire qualche grillo per la testa