ISEO – Acquisto di terreni sul litorale: Tar contro il Demanio Statale

0

Nel 1971 l’impresa “Nautica Antonio Pezzetti” decide di ristrutturare la sua azienda e amplia il suo capannone finendo su un’area di proprietà del Demanio Statale.

lago IseoPer regolarizzarsi, l’impresa decide di acquistare la parte di terreno di proprietà del demanio.
La soprintendenza da il via libera ma il Demanio Statale rifiuta la richiesta in quanto ritiene persistente il vincolo paesaggistico.

L’impresa “Nautica Antonio Pezzetti” ricorre al Tar e dopo otto anni di iter processuali e giudiziari il tribunale rigetta la decisione del Demanio in quanto secondo una legge del 1985, nelle zone A e B vige la legge che regola i rapporti tra spazi pubblici e spazi residenziali, produttivi.

Annulla quindi il divieto del demanio consentendo l’acquisto del terreno all’impresa. Stessa sorte è toccata ad altre due aziende turistico – immobiliari, “Approdo Srl” e “Cascina Franciacorta”, che volevano acquistare terreni sul litorale del lago d’Iseo.