IDRO – Autista S.I.A. e passeggeri aggrediti da sette ragazzini

0

Tra la tarda serata di ieri, 16 febbraio 2013 e la decorsa nottata, alcuni ragazzini hanno aggredito fisicamente e verbalmente un autista delle autolinee di trasporto pubblico: l’autista, presso la fermata S.I.A. della stazione di Idro, in via Trento, aveva invitato i giovani ad assumere un atteggiamento più consono e rispettoso, in quanto i ragazzi, durante la corsa del mezzo pubblico che era diretto a Storo (TN) per i festeggiamenti del Carnevale, verosimilmente sotto effetto di sostanze alcoliche, stavano fumando a bordo della corriera assumendo comportamenti irrispettosi anche nei confronti di altri utenti.

Il luogo in cui si è verificata l'aggressione.
Il luogo in cui si è verificata l’aggressione.

I denunciati, irritati dalle lamentele dell’autista, hanno reagito con insulti, minacce, spintoni e sputi. Due passeggeri hanno prestato aiuto all’autista, finendo anch’essi con l’essere maltrattati e malmenati dal gruppo dei denunciati.

Le vittime hanno chiesto l’intervento del 118  e hanno avvisato, tramite 112, la locale centrale operativa, che ha coordinato le pattuglie in circuito per il rintraccio degli aggressori, i quali intanto si erano dati alla fuga.

I sanitari del pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Gavardo hanno soccorso i malcapitati e, tra questi, solo uno dei giovani intervenuti a supporto dell’autista è stato trattenuto per accertamenti e poi dimesso quest’oggi, in mattinata, con sette giorni di prognosi per “trauma cranico commotivo e labbro superiore con ferita lacero contusa”.

Tempestive indagini hanno consentito di identificare tutti gli autori dell’aggressione, poi riconosciuti dalle vittime, e di raccogliere a carico degli stessi inconfutabili indizi di colpevolezza in ordine ai reati contestati: questa mattina, 17 febbraio 2013, i militari della stazione CC di Idro, in collaborazione con i militari della stazione di Vestone, hanno deferito in stato di libertà per i reati di violenza privata, lesioni personali, minacce aggravate, ingiuria, interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di pubblica necessità M. L., classe 1992, residente a Gargnano, con numerosi precedenti dì polizia; H. L., classe 1994; residente a Gargnano, con numerosi precedenti dì polizia; M. G., classe 1992, residente a Vobarno, gravato da numerosi precedenti dì polizia; T. R., nato in Albania classe 1992, residente a Sabbio Chiese, gravato da precedenti dì polizia; M. D., nato in Albania, classe 1994, residente a Vobarno, gravato da precedenti dì polizia; C.N., nato in Romania, classe 1991, residente a Vobarno, incensurato; K. K., nato in Albania classe 1994, residente a Vobarno, incensurato.