DESENZANO – Il consigliere Abate: fontane abbandonate al degrado

0

Il consigliere comunale di minoranza di Desenzano del Garda Paolo Abate nei giorni scorsi ha presentato al sindaco Rosa Leso, al presidente del consiglio comunale Andrea Palmerini e all’Aula una interrogazione avente ad oggetto la scarsa manutenzione delle fontane pubbliche, abbandonate al degrado: “Premesso – ha scritto – che la presenza della fontane sul nostro territorio ha contribuito a segnare la storia della nostra cittadina (ad esempio la fontana monumento di piazza Cappelletti e di piazza Garibaldi ).

Desenzano Abate
Il consigliere Paolo Abate

Inoltre nel corso degli anni  le amministrazioni comunali hanno proseguito nella realizzazione di altre fontane, in via Cavour  sul fronte della stazione ferroviaria, in piazza della Concordia a San Martino della battaglia, sul Lungolago Battisti, a Rivoltella in via Agello. Constatato che, la fontana che circonda il monumento ai Caduti in Piazza Cappelletti, nel centro storico, da diverso tempo non è in funzione per problemi di perdite d’acqua dovuti al rivestimento interno,  inoltre risulta spenta  anche la  fontana di Piazza Garibaldi: quest’ultime al loro interno presentano  un fondale melmoso, funzionando più da raccoglitore di rifiuti di ogni genere. Per quanto riguarda  la fontana di Piazza della Concordia a San Martino  da qualche mese è stata  transennata e puntellata per tutta la sua prospettiva.

Inoltre ho potuto verificare che anche le sei fontane posizionate sul lungolago Battisti non sono in funzione. Visto che, all’epoca il progetto originale della fontana posta  all’ingresso della stazione ferroviaria prevedeva il funzionamento con il normale riciclo d’acqua, ma dopo un breve periodo fu deciso dall’amministrazione  il riempimento con del terriccio. Poiché tale  situazione  non è in sintonia con la pulizia, il decoro e l’arredo urbano di  una città turistica com’è Desenzano del Garda, chiedo: se sia intenzione dell’Amministrazione comunale provvedere, a breve termine, ad  una manutenzione straordinaria delle fontane di Piazza Cappelletti e Piazza della Concordia.

La motivazione del non funzionamento delle fontane in Piazza Garibaldi e lungolago Cesare Battisti, se è previsto un controllo e pulizia delle fontane, se sì in che modalità questo avviene. Se è possibile – ha concluso Paolo Abate – ripristinare la fontana della stazione ferroviaria come da progetto”.