CHIARI – “La Brezza e il Sangue”, concerto sinfonico per la città

0

In occasione della festa dei Santi patroni della città: Faustino e Giovita, l’agenda clarense è ricca di appuntamenti. Venerdì, dopo la consegna dei riconoscimenti e la premiazione dei partecipanti al concorso “Chiari, memoria e paesaggio”, è in programma il concerto “La Brezza e il Sangue”.

musicistiL’opera del maestro Emiliano Facchinetti è creata in collaborazione con la Civica Scuola di Musica“Città di Chiari”, la “Città di Chiari” Simphony Orchestra ed il Coro Polifonico “Città di Chiari”.Il concerto, a ingresso libero,  mette in scena la nuova edizione sinfonica dell’opera riveduta ed aggiornata per voce recitante, orchestra, pianoforte  e Coro Polifonico diretta dal maestro Emiliano Facchinetti.

“La brezza e il sangue” simbolicamente rappresentano gli aspetti fondamentali dell’opera e gli elementi portanti dell’esecuzione – afferma il maestro Emiliano Facchinetti – La brezza è il vento leggero che si muove per le strade e le vie del centro di Chiari: quel soffio che, come muto testimone con la luna e le stelle, veglia sulla vita notturna della città. Il sangue: ricorda il sacrificio di dei Martiri Faustino e Giovita, anche loro testimoni come il vento della loro fede, anche loro, come il vento, posti a vegliare sulla città”.

L’orchestrazione con la partecipazione del Coro Polifonico propone quest’anno alcuni brani inediti: “Pagine e pennelli” in memoria dell’abate Stefano Antonio Morcelli (1737-1821) e dell’avv. Pietro Repossi (1776-1854), fondatori della Biblioteca Morcelli e della Pinacoteca Repossi; “Le Carceri”; “La chiesa di San Pietro” con la riedizione sinfonica dei brani “Il Martirio di San Faustino” e “Il Sangue di San Giovita”.

Clarense di origine, musicista, compositore e direttore d’orchestra formato alla scuola diocesana Santa Cecilia di Brescia e presso il conservatorio Santa Cecilia ed il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, il maestro Facchinetti ha diretto orchestre con oltre cento elementi e grandi cori. Ha collaborato con la Compagnia “Il Magico Baule” del maestro Marcello Merlini, con l’Orchestra “L’Incanto Armonico”, con l’Orchestra “Giovani Strumentisti Bresciani diretta dal maestro Orizio ed è membro del coro della diocesi di Roma diretto da Mons. Marco Frisina.

Con l’opera composta per la festa patronale clarense per il 15 febbraio il maestro Facchinetti presenta una composizione sinfonica moderna con rimandi musicali ispirati a grandi compositori, dal maestro Frisina ad Ennio Morricone.