PAVONE MELLA – Aumentano animali avvelenati

0

Domenica mattina un altro cane è stato trovato morto avvelenato nei campi di Pavone Mella. Il cane è stato ritrovato durante le operazioni di perlustrazione e bonifica della zona, dai volontari dell’Anpana (Associazione nazionale protezione animale, natura e ambiente) e dalla Protezione civile in collaborazione con la Polizia Provinciale.

I cani morti fino ad ora sono 11 (anche se alcune fonti ne contano 10), ad essi vano aggiunti numerosi gatti e altri animali selvatici. Domenica, assieme a nuove carcasse, sono stati trovati ancora numerosi bocconcini avvelenati, a dimostrare la gravità enorme della situazione. “Abbiamo fortemente voluto questa bonifica – afferma Maria Teresa Vivaldini, vicesindaco di Pavone – e ringraziamo la protezione civile, la Polizia provinciale ed i volontari dell’Anpana per il grande impegno e la collaborazione che hanno prestato. Il nostro obbiettivo è quello di mettere in completa sicurezza il nostro territorio, ragione per cui non smetteremo di monitorare la situazione. Siamo usciti dall’emergenza, ma l’attenzione non calerà: vogliamo far sì che Pavone Mella torni alla tranquillità di sempre.

Per qualche giorno consigliamo ancora chi porta a spasso il proprio cane di adottare tutte le precauzioni del caso, museruola compresa”. Riguardo alle indagini ancora in corso, la Vivaldini afferma “confido che la Polizia provinciale possa trovare elementi utili ad identificare i responsabili, persone che mettono a repentaglio la vita di persone, animali domestici e fauna selvatica”.