TREVIGLIO – Tutto pronto per la doppia sfida Italia-Portogallo di futsal

0

La missione Portogallo è ufficialmente iniziata. La nazionale italiana di futsal è arrivata in Lombardia in vista della doppia amichevole contro Ricardinho e compagni, martedì 12 febbraio a Treviglio e il giorno successivo a Brescia. Due sfide impegnative e di prestigio, che segnano il ritorno degli azzurri in una regione dove mancano da quasi vent’anni, visto che l’ultima presenza è datata marzo 1994 in occasione del Mundialito (vinto) a Milano contro la Spagna in finale. Due sfide che rappresentano inoltre le “prove generali” per l’appuntamento più importante della stagione, il Main Round di qualificazione all’Europeo 2014 (fase finale ad Anversa, in Belgio) che vedrà impegnata l’Italia dal 27 al 30 marzo a Bari e Andria, contro Finlandia, Montenegro e Ungheria.

Rodolfo Fortino
Rodolfo Fortino

Il gruppo dei convocati è giunto al Park Hotel Cassano d’Adda di Treviglio intorno alle 18. Non ha potuto rispondere alla chiamata del ct Roberto Menichelli il giocatore del Pescara Bruno da Silva, vittima sabato di un infortunio in occasione del derby abruzzese contro l’Acqua&Sapone Fiderma: al suo posto lo staff della nazionale ha convocato Fabricio Urio del Kaos Futsal, ex pilastro della nazionale Under 21 che con la maggiore aveva già giocato nel giugno 2011 in occasione della Three Nations Cup di Porec, in Croazia. Gli azzurri prenderanno domani confidenza con il PalaFacchetti, impianto con una capienza di 3.500 spettatori (il Pala San Filippo, teatro della sfida di mercoledì, può ospitarne invece 2.900) dove sosterranno una doppia seduta di allenamento, mentre le gare – entrambe con inizio alle 20,30, martedì è prevista anche la diretta tv su RaiSport 1 – saranno presentate in due conferenze stampa in programma rispettivamente domani alle 11,30 al Comune di Treviglio e martedì, sempre alle 11,30, nella sede della provincia di Brescia.

Domani a Treviglio, alla Sala consiliare del Comune, saranno presenti il primo cittadino Giuseppe Pezzoni, il vice sindaco e assessore allo Sport Juri Imeri e il presidente della Divisione Calcio a cinque, Fabrizio Tonelli. Confermati dunque undici dei quattordici convocati per i primi due test del 2013 – quelli vittoriosi in trasferta contro la Repubblica Ceca – per questo importante e prestigioso appuntamento contro i lusitani tornano inoltre in azzurro tre protagonisti dell’ultimo Mondiale, concluso dalla nazionale al terzo posto: Stefano Mammarella, miglior portiere di Thailandia 2012 e di recente eletto miglior portiere del mondo (per il secondo anno consecutivo) dal portale futsalplanet, Saad Assis e Humberto Honorio. Fu proprio quest’ultimo, tra l’altro, a segnare il gol-vittoria nella rimonta dell’Italia sul Portogallo ai quarti del Mondiale.

Tornano inoltre a indossare l’azzurro Andrea Fragassi e Daniel Giasson; il ct ha inoltre convocato il giovane della nazionale under 21 Vincenzo Milucci (l’altro è Giuseppe Mentasti già in pianta stabile con la maggiore e a segno anche al Mondiale), a conferma dell’attenzione dello staff nazionale verso i giovani in ottica futura. Quella tra la squadra di Menichelli e il Portogallo sta diventando una grande classica del futsal internazionale e la già menzionata sfida più recente, a novembre nei quarti di finale dell’ultimo Mondiale, ha assunto i contorni della leggenda: a Bangkok gli azzurri, sotto 3-0 nel primo tempo, riuscirono a ribaltare il risultato e vincere 4-3 dopo i tempi supplementari con un’incredibile rimonta, conquistano la semifinale di Thailandia 2012. L’Italia ha una tradizione più che favorevole nei quindici precedenti contro il Portogallo, contro cui non ha mai perso: 7 vittorie e 8 pareggi (nei tempi regolamentari) il curriculum della Nazionale, che ha realizzato 42 gol e ne ha subiti 22.

I convocati

Portieri: Valerio Barigelli  (Lazio), Stefano Mammarella (Montesilvano);

Giocatori di movimento: Saad Assis (Barcellona), Diego Cavinato (Asti), Marcus Delpizzo (Acqua&Sapone Fiderma), Massimo De Luca (Pescara), Marco Ercolessi (Marca Futsal), Rodolfo Fortino (Asti), Andrea Fragassi (Montesilvano), Daniel Giasson (Cogianco Genzano), Humberto Honorio (Alter Ego Luparense), Luca Leggiero (Pescara), Gabriel Lima (Asti), Giuseppe Mentasti (Cogianco Genzano), Alex Merlim (Alter Ego Luparense), Vincenzo Milucci (Napoli Futsal S.Maria), Sergio Romano (Cogianco Genzano) e Fabricio Urio (Kaos Futsal).

Questi, invece, i quattordici giocatori convocati dal ct del Portogallo Jorge Braz:

Portieri: André Sousa (AD Fundão), João Benedito (Sporting Lisbona)

Giocatori di movimento: Ricardo Fernandes (AR Freixieiro), Cardinal e Fabinho (Rio Ave FC), Arnaldo (Raba, Lettonia), Ricardinho (Nagoya Oceans, Giappone), Gonçalo Alves, Joel Queirós  e Marinho (Benfica), João Matos, Pedro Cary, Paulinho e Leitão (Benfica)