TREVIGLIO – Presentata la doppia sfida di futsal Italia-Portogallo

0

La nazionale italiana di futsal ha fatto stamattina il primo allenamento al PalaFacchetti di Treviglio dove domani sera (ore 20,30, diretta tv su RaiSport 1) si giocherà la prima di due amichevoli contro il Portogallo, nell’evento che segna il ritorno in Lombardia degli azzurri dopo quasi vent’anni di distanza. Tutti i convocati (Fabricio Urio ha preso il posto dell’infortunato Bruno da Silva) sono scesi sul parquet nero e hanno lavorato per circa un’ora e mezzo agli ordini del ct Roberto Menichelli e del suo staff. Contemporaneamente, nella sede del municipio di Treviglio a Piazza Luciano Manara, è stata presentata la gara di domani sera in una conferenza stampa che sarà replicata domani mattina (ore 11,30) alla Provincia di Brescia alla vigilia della gara-2 in programma mercoledì sera (sempre alle 20.30, diretta streaming sul sito della Divisione Calcio a 5) al Pala San Filippo.

All’appuntamento con i giornalisti sono intervenuti il primo cittadino Giuseppe Pezzoni, il vice sindaco e assessore allo Sport Juri Imeri, il presidente della Divisione Calcio a cinque, Fabrizio Tonelli e l’assessore allo Sport della provincia di Bergamo, Alessandro Cottini. Nel pomeriggio, alle 16,30, gli azzurri hanno sostenuto una seconda seduta di allenamento al palazzetto, a porte chiuse come quella mattutina. Ha raggiunto intanto la Lombardia anche la nazionale portoghese, si è sistemata come l’Italia al Park Hotel Cassano d’Adda e oggi sarà impegnata nella rifinitura al PalaFacchetti. Ecco gli interventi di oggi durante la conferenza stampa di presentazione della gara-1.

Conferenza futsalFabrizio Tonelli, presidente della Divisione Calcio a cinque

“Porto i saluti del presidente della Figc, Giancarlo Abete, e di quello della LND, Carlo Tavecchio. Queste sfide segnano il ritorno della squadra nazionale di futsal in Lombardia dopo vent’anni, siamo grati al comune di Treviglio per l’ospitalità e l’impiantistica che ci ha messo a disposizione: non è semplice trovare impianti dove sistemare un campo 40×20, ma quello di Treviglio è uno dei migliori della regione. Le amichevoli tra Italia e Portogallo rappresentano un evento importante dal punto di vista della qualità e dello spessore delle due nazionali, paragonabile alla semifinale di un Mondiale per la qualità dei lusitani e per gli ultimi risultati degli azzurri. Mi auguro un buon successo di pubblico anche se la neve non ci aiuta, ma in Lombardia grazie al presidente Belloli e al nuovo responsabile del calcio a cinque accompagniamo e abbiamo iniziato un progetto di sviluppo del futsal nella regione.

Qui vivono 9 milioni di abitanti ed è presente un mondo imprenditoriale che può, malgrado la crisi, avvicinarsi al futsal, il numero delle società non è analogo a queste prospettive. Pensiamo di investire in termini di risorse, anche umane, perchè il grande panorama degli atleti possa essere inquadrato all’interno della Figc dove su 10mila società dilettantistiche, 2.500 praticano futsal: in Lombardia si può facilmente arrivare a 3-400 società. La Lombardia rappresenta una tappa nel percorso di crescita in cui crediamo, in termini quantitativi e qualitativi. Torneremo in questa regione con l’Italia, perché ci serve un progetto di crescita che coinvolga la federazione a 360°”.

Giuseppe Pezzoni, sindaco di Treviglio

“E’ un’occasione significativa per la città di Treviglio. L’iniziativa principale, quella di questa doppia amichevole, si è sposata subito con una serie di iniziative collaterali: Italia-Portogallo è un evento che riverbera i suoi effetti positivi sull’intera cittadinanza. E il torneo di carnevale ha rappresentato un corollario significativo e un buon segnale. Abbiamo legato l’esperienza dei piccoli a quella dei grandi, perché possano esserci occasioni di divertimento sano curando sport diversi da quelli che di solito dominano il panorama italiano. Non sono contento per il tempo ma non possiamo farci nulla, le previsioni danno addirittura un peggioramento, ma l’auspicio è la conferma di tutte le prenotazioni che abbiamo ricevuto. Credo che il calore con cui Treviglio ha accolto l’Italia e il Portogallo meriti un pubblico numeroso perchè questa partita possa essere la prima di una serie”.

Juri Imeri, vice sindaco e assessore allo Sport di Treviglio

“Per la partita di martedì sera abbiamo adottato un sistema di prelazione, volto a favorire i gruppi che del posto che vorranno aderire. C’è stato un simpatico preludio con il torneo di Carnevale, al quale domenica hanno aderito sedici squadre di bambini: il tutto si è concluso con tanti premi particolarmente graditi”.

Alessandro Cottini, assessore allo Sport della provincia di Bergamo

“Il futsal è un’attività sportiva in grande espansione, c’è grande richiesta di campi e disponibilità. I cittadini vogliono fare calcio a cinque perchè si avvicina maggiormente alle loro necessità. Un grande ringraziamento al sindaco e all’amministrazione comunale, ai giocatori e a tutti quelli che parteciperanno, volontari compresi”.