BRANDICO – Borgo delle Vigne per case, ma è ancora un borgo fantasma

0

Sono più di una ventina, tra giovani coppie e lavoratori, le vittime della società edile fantasma, che avrebbe dovuto trasformare la zona Borgo delle Vigne di Brandico, in una zona residenziale.

cantieriLe famiglie, sono state imbrogliate per alcune decine di migliaia di euro da una società di costruzioni fantasma, che dopo essere stata pagata, in cambio di garanzie economiche inesistenti, è sparita. Le case, che erano state acquistate dagli abitanti di diversi Comuni della Bassa, sono rimaste ferme alle fondamenta, i cantieri sono sempre deserti e i responsabili dei lavori irrintracciabili. Grazie a Serena Rossi, una delle vittime di questa truffa, e al suo sportello di posta casadolcecasa2013@yahoo.it, è stato possibile raccogliere tutte le testimonianze dei truffati. In pochissimi giorni le segnalazioni e i malumori si sono moltiplicati, oltre ai privati, famigli e giovani coppie, le vittime sono moltissime tra artigiani, fornitori, fabbri ed elettricisti, originari di Quinzano, Bagnolo Mella, Frontignano, Borgosatollo, Azzano.

Per tutte queste persone, al danno economico si aggiungono i numerosi disagi personali.  A tale proposito, Serena Rossi, afferma “Siamo certi che quelli che finora hanno deciso di testimoniare sono solo una piccola parte delle persone finite nella rete truffaldina di questa società. Le adesioni al comitato stanno aumentando di ora in ora e c’è grande unità, determinazione e volontà di raggiungere l’obiettivo comune. Senza soldi, senza casa, scippati dei nostri sogni e del nostro futuro: è ora che questa gente disonesta – conclude combattiva la Rossi – paghi per tutto il male che ci ha fatto”.