PAVONE MELLA – Bonifica dalle esche avvelenate

0

È iniziata ieri l’opera di bonifica delle campagne dalle esche avvelenate, che nei giorni scorsi hanno provocato la morte di nove cani.

Il Comune di Pavone, accogliendo l’appello preoccupato dei cittadini, ha disposto l’avvio del rastrellamento della strada vicinale alle Martinenghe (dove sono state trovate ben sette esche avvelenate). Circa una decina di uomini della protezione civile, hanno dato il via, ieri mattina allo’operazione, aiutati dai volontari dell’Anpana, che con cani muniti di museruole hanno passato l’area al setaccio.

Il lavoro di bonifica è indispensabile, sia per scongiurare il pericolo che altri animali muoiano per colpa delle esche, sia perché il “Carbofuran” utilizzato per i bocconi può essere letale anche per l’uomo. Inoltre è necessario escludere le contaminazioni del veleno con sostanze che per loro natura esistono nell’ambiente, inquinando le acque superficiali e il sottosuolo della campagna.