BRESCIA – Iscrizioni agli Spedali Civili: da marzo si smette di fumare

0

All’ospedale Civile di Brescia è presente un ambulatorio per la disassuefazione dal fumo di sigaretta che è attivo dal 2002 negli ambulatori dell’Unità operativa di Pneumologia, diretta dal dr. G. F. Tassi, in via Marconi. Nel prossimo mese di marzo sarà avviato il “Nuovo gruppo per la disassuefazione dal fumo di sigaretta” che offre una terapia comportamentale di gruppo (massimo 15 persone).

Smettere fumareE’ possibile iscriversi o chiedere informazioni sul costo e le modalità di gestione degli incontri telefonando allo 030.2027528 dal lunedì al giovedì dalle ore 13,30 alle 15,30 (chiedere della dr.ssa De Leonardis). Il corso ha una durata di nove incontri settimanali, il martedì dalle 18 alle 19,30. La terapia comportamentale di gruppo è stata seguita da oltre 150 persone negli ultimi cinque anni.

Circa l’80% dei pazienti ha smesso di fumare e a distanza di sei mesi ha confermato il mantenimento del buon comportamento. Secondo i dati Istat, dei 52 milioni di abitanti con età superiore ai 14 anni i fumatori sono circa 11,6 milioni (22,3%) di cui 7,1 milioni uomini (28.4%) e 4,5 milioni donne (16.6%). Gli ex fumatori sono 12,2 milioni (23,4%). Dai dati delle indagini annuali Doxa/Iss-Ofad si osserva come nel tempo è diminuita la percentuale dei fumatori che fa almeno un tentativo di smettere di fumare nel corso dell’anno (passata dal 36% del 2005 al 26,7% del 2010) pur avendo ricevuto consigli dai medici o dagli operatori sanitari.

Un ruolo molto importante per aiutare i fumatori a smettere di fumare può essere svolto dai Centri Antifumo operanti nelle Aziende ospedaliere, le Asl o le strutture del volontariato per il supporto specialistico offerto alle persone nei trattamenti di disassuefazione.