BEDIZZOLE – Allarme furti: quasi uno al giorno

0

Quello della paura è il sentimento che domina tra i bedizzolesi, che non si sentono più al sicuro. L’ultimo colpo messo a segno è quello di due malviventi che hanno legato ed incappucciato Adolfo Donatino, titolare della sala slot di San Rocco, per rubare 13mila euro. La notizia non ha destato sorpresa né stupore, giacché quasi ogni giorno, a Bedizzole, viene messo a segno un furto. Infatti, quel che spaventa è che episodi di questo tipo, tempo fa casi isolati, sono ormai divenuti frequenti.

Conseguenza: si moltiplicano gli impianti d’allarme nelle abitazioni della cittadina, nel tentativo, forse vano, di garantirsi maggiore sicurezza. Dal comando dei Carabinieri di Bedizzole, però, arriva un barlume di ottimismo: il maresciallo Maurizio Caserta ha infatti spiegato che “a livello statistico, nel territorio di Bedizzole il fenomeno dei furti è in calo dal mese di novembre”. Una flessione giustificata oltre che “da qualche arresto nei primi giorni di dicembre e dal monitoraggio di alcuni soggetti sospetti, anche dal costante pattugliamento e dall’intensa presenza di forze sul territorio”. Quello che potrebbe davvero far la differenza, ha aggiunto il maresciallo, “è la collaborazione dei cittadini: bisogna che segnalino anche quei fatti che reputano di scarso valore e permettano a noi di giudicarli”. Dello stesso parere il vicesindaco Isidoro Bottarelli che invita a segnalare “le situazioni anomale e le presenze sospette perché potrebbero essere tasselli fondamentali non solo per la prevenzione dei crimini ma anche per lo svolgimento delle indagini”.