TOSCOLANO – Spaccio: 34enne in manette

0

I Carabinieri, in cerca di droga, hanno fatto irruzione a Cecina, borgo adagiato sulla collina di Toscolano Maderno. A spingerli fin là un 32enne di Vobarno, arrestato nei giorni scorsi, che ha fornito indicazioni dalle quali i militari sono riusciti a desumere il luogo di abitazione del presunto fornitore.

Una volta entrati nell’appartamento, i Carabinieri hanno scoperto che il sospetto non era solo: con lui anche il figlio di soli due anni. I militari hanno quindi deciso di operare con grande tatto ed umanità, per via della presenza del minore. “Non volevamo spaventare il piccolo, così gli abbiamo fatto credere che fosse un gioco” ha detto il comandante della stazione dei carabinieri di Vobarno, il maresciallo Alberto Riccioni.

In una provetta di plastica sono stati rinvenuti 3 spinelli che il pusher avrebbe probabilmente dovuto consegnare ad un cliente e presso l’abitazione sono stati trovati anche 75 grammi di marijuana in foglie essiccate, droga pare coltivata in proprio, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Le forze dell’ordine hanno poi trovato barattoli della marmellata vuoti, dove venivano riposte le foglioline di canapa indiana essiccate.

Il 34enne gardesano è stato portato in caserma a Toscolano ed è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga. Nei suoi confronti è già stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari.