ROVATO – Sicurezza a Rovato: al via due incontri con i cittadini

0

“Al momento contiamo di poter mettere a bilancio l’anno prossimo almeno 30mila euro.
In alcuni casi sostituendo telecamere già presenti, in altri, invece, metteremo dei nuovi punti di controllo: stiamo ragionando sia sul centro storico che sulle frazioni, con particolare attenzione alle vie d’ingresso e d’uscita da Rovato e ad alcuni locali pubblici, come bar e sale giochi”.

Utilizzando queste parole il Sindaco  Roberta Martinelli, parlava del problema della sicurezza durante un consiglio comunale svoltosi nel dicembre scorso.CAVPLPBNCAQZSQTPCAE6JI1ECATP01QXCAJMGNB2CAVL67WVCA2KVM1WCAL3XRKRCAWGLMWICAZZOERZCAWYT9OFCA15YJLICAEB7C8WCAZ5KSNECAXB5QQLCADRL4ZPCALLJEXB-150x150
Il problema della sicurezza e i vari furti che si sono susseguiti in paese in questi mesi hanno preoccupato la cittadinanza e l’amministrazione comunale.

Per questo motivo si è deciso di incrementare la sicurezza, come anticipato a dicembre 2012, coinvolgendo cittadini, commercianti ed imprenditori locali in un’iniziativa comune chiamata  “Rovato Sicura”.
Questa sera, martedì 29 gennaio, alle 20.30, prenderà il via uno dei due incontri pubbliciprogrammati dal comune di Rovato.

Questa sera, l’incontro, si terrà  presso la sala civica del Foro Boario di piazza Garibaldi a Rovato mentre martedì 5 febbraio, sempre alle ore 20:30, presso la sala delle scuole di Duomo di Rovato.

Durante queste serate saranno presenti  il Sindaco di Rovato, Roberta Martinelli, il Comandante della Polizia locale, Andrea Agnini, ed un rappresentante delle forze dell’ordine, con l’apporto di un tecnico specializzato.

All’ordine del giorno ci sarà  l’attuale stato della videosorveglianza, come rendere il servizio più efficiente.
 
Il progetto in questione durerà 3 anni, partendo dalla risistemazione delle telecamere presenti sul territorio e non funzionanti ed adeguandole alle attuali normative di legge.

Saranno inoltre  installate telecamere presso le frazioni sprovviste partendo dalle più popolose Duomo e Lodetto ed infine il prossimo anno adotteremo il sistema di tracciabilità delle targhe nei luoghi di accesso al paese.

Gli incontri sono aperti ai privati che vogliono contribuire all’istallazione di telecamere acquistandole di persona.