MARCHENO – MGA: corso di autodifesa gratuito per sole donne

0

Episodi di aggressione possono verificarsi a danno di ogni cittadino e in situazioni differenti, anche se esistono categorie maggiormente esposte a tale rischio: le donne.

Da sinistra: Giacomo Amadini, Mario Fausti, Michela Fausti
Da sinistra: Giacomo Amadini, Mario Fausti, Michela Fausti

Alcuni studi in merito hanno però messo in luce la parziale prevedibilità dei singoli atti di violenza e rilevato nelle aggressioni la presenza di alcune costanti che, se note, possono evitare alla “preda” di divenire un’effettiva vittima della violenza.

Proprio a tal fine l’assessorato allo Sport della Provincia di Brescia, in collaborazione con la FIJLKAM, Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, riconosciuta dal C.O.N.I., vuole proporre dodici corsi di autodifesa, dislocati in tutto il territorio bresciano, dedicati alle donne con età superiore ai sedici anni.

Uno di questi corsi prenderà il via proprio nel Comune di Marcheno il prossimo 17 febbraio: cinque saranno gli appuntamenti in programma e ogni domenica mattina, fino al 17 marzo, il ritrovo sarà presso la palestra comunale sita in via Madonnina 24, dalle 10 alle 11:30.

A tenere il corso sarà il Maestro 6° dan di karate Mario Fausti, insegnante federale 3° livello MGA (Metodo Globale Autodifesa), che ormai da decenni gestisce e coordina corsi di karate, aikido e autodifesa, allenando e addestrando persone in ogni fascia d’età. Egli sarà affiancato da due istruttori 1° livello MGA: Giacomo Amadini, cintura nera 2° dan karate e Michela Fausti, cintura nera 3° dan di karate.

Foto 013

Il Maestro Fausti ha una lunga carriera alle spalle: si avvicinò al karate nel 1970 e, nel 1974, acquisì la cintura nera 1° dan. Diventò Maestro di karate nel 1990 e, nel 2008, conquistò la cintura bianco-rossa 6° dan, ultimo grado federale per esami. In questo iter, egli si è avvicinato a diverse altre discipline orientali, come l’Aikido, diventandone cintura nera shodan. Attualmente, dopo anni di intensi allenamenti, stage e seminari ha aggiunto al già ricco curriculum la qualifica di insegnante tecnico 3° livello Metodo Globale Autodifesa. Inoltre, da più di trent’anni il Maestro dà la possibilità a marchenesi e non di cimentarsi in attività sportive quali ginnastica dolce, aerobica, step e body tonic, grazie ai corsi che si svolgono durante tutto l’anno nell’A.S.D. Ginnastica Club Marcheno, della quale egli è Presidente.

Il Metodo Globale di Autodifesa, o MGA, è costruito esclusivamente sulla difesa e sulle capacità di controllare l’aggressore: studiato da autorevoli tecnici di ogni disciplina praticata all’interno della federazione FIJLKAM, esso mantiene intatto l’aspetto educativo insito in tutte le discipline marziali federali, mettendo in evidenza la necessità di curare valori ben precisi quali la capacità di autocontrollo e l’esigenza di ridurre al minimo la violenza e i danni, avvalendosi di un metodo autodifensivo.

Foto 004

«La sicurezza personale non è un elemento congenitamente acquisito, bensì – spiega il Maestro – un obiettivo da conquistare giorno per giorno. Partecipare a un corso di difesa personale non vuol dire avere la certezza di conseguire la qualifica di “poliziotto fai-da-te” o diventare “guerriero”, ma semplicemente significa acquisire l’atteggiamento mentale che consente di porre la dovuta attenzione alla propria sicurezza personale, in modo da trovarsi preparate nel momento del pericolo».

Egli prosegue analizzando come, in una situazione di pericolo, le soluzioni adottabili siano sostanzialmente tre: darsi alla fuga, paralizzarsi, o lottare. Tralasciando l’aspetto della fuga e della paralisi, è utile soffermarsi sulla soluzione “lotta”: essa comporta da un lato l’avere la consapevolezza della situazione e dell’evoluzione degli eventi e, dall’altro, l’essere in grado di applicare movimenti e risposte automatizzate.

Data la vasta utenza cui possono essere rivolti i corsi, dai nuovi praticanti agli esperti, il programma sarà semplice ma allo stesso tempo articolato, costruito sull’insegnamento di poche tecniche che possono essere utilizzate in differenti situazioni, quali l’aggressione a mani nude o la minaccia con arma da fuoco, con coltello, o bastone. Sono state selezionate alcune tecniche che, se applicate correttamente, possono salvaguardare da spiacevoli conseguenze coloro che le applicano.

L’iscrizione al corso, completamente gratuita, può essere effettuata compilando il modulo on line, oppure è possibile rivolgersi all’assessorato allo Sport della Provincia di Brescia, telefonando allo 0303749672 o mandando una mail, o all’assessorato allo Sport del Comune di Marcheno, chiamando il numero 0308960033. Sarà necessario indossare tuta e scarpe da ginnastica; per avere ulteriori informazioni, telefonare al numero 030.861376 o al 338.7659444.