SALÒ – Recupero di una barca: diventa libreria

0

Una vecchia barca di pescatori, grazie al lavoro degli artigiani Francesco Parenti e Sandra Tarmanini, marito e moglie, è divenuta libreria. I due, entrambi restauratori (di affreschi ed opere d’arte lei e di oggetti lignei lui), hanno sposato la filosofia della ‘decrescita felice’, secondo le istruzioni del social network decrescita.com e, secondo la logica del recupero, logica propria anche dell’azienda ‘Il Frattino’ di cui sono titolari, hanno deciso di intervenire su una vecchia imbarcazione, reinventandola.

“È il recupero del buon saper fare – ha spiegato Sandra -: non è solo lavoro, ma un’ottica diversa attraverso cui guardare il mercato e i tempi di oggi”.

L’iniziativa, di particolare valore in un periodo storico come il questo in cui la crisi quasi impone il ciclo, mira a riunire gli artigiano che dedicano parte della loro attivitò alla riparazione per consentire il riuso di materiale ed oggetti. Un archivio di ‘professionisti della decrescita’, quindi.

“Nelle ultime settimane – ha detto Sandra Tarmanini – ci hanno contattato privati che cercano appositamente gli artigiani della decrescita. La mia speranza è col tempo sempre più persone siano sensibili al tema del recupero”.