CAPO DI PONTE – Corso di storia tra ‘800 e ‘900 sulla valle. Serate con esperti

0

La Fondazione Cocchetti organizza, presso la propria sede di Capo di Ponte, un corso di storia dedicato alla Valcamonica tra Ottocento e Novecento. Il corso, strutturato in cinque conferenze serali, vuole idealmente completare il percorso iniziato lo scorso anno prefiggendosi di comprendere l’impatto delle grandi mutazioni della contemporaneità sul contesto locale.

La sede della fondazione
La sede della fondazione

Cinque i temi, di storia politica economica e sociale, e quattro i relatori che si succederanno – dalla fine di febbraio alla fine di marzo – coinvolgendo i partecipanti con approfondimenti poliedrici, aspetti poco noti e valutazioni storiche di grande importanza per la comprensione del territorio camuno. Coordina gli incontri Giovanni Gregorini.

Si parte il 22 febbraio alle ore 20,30 per “Tra due culture: la macro-regione alpina nell’Otto- Novecento europeo” con Giovanni Gregorini dell’Universita Cattolica del Sacro Cuore. L’1 marzo alle 20,30 spazio ad “Agricoltura, industria e servizi nel lungo Ottocento camuno” sempre con Giovanna Gregorini. L’8 marzo alle 20,30 “Attori sociali e dinamiche istituzionali tra XIX e XX secolo” con Sergio Onger dell’Universita degli Studi di Brescia.

Il 15 marzo alle 20,30 spazio a “Politica, economia, società fra guerre e dopoguerra” con Mimmo Franzinelli del Circolo Culturale Ghislandi di Breno. Si conclude il 22 marzo alle 20,30 con “Il volto trasformativo della Valle nel secondo Novecento” con Gianfranco Tosini dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. La quota di partecipazione è di 40 euro e le iscrizioni si devono fare preferibilmente entro l’1 febbraio. Per info e iscrizioni si può visitare il sito internet, mandare una mail o contattare lo 0364.331284.