GUSSAGO – “Pietra della Memoria”: ricordo di Malvine Weinberger

0

Malvine Weinberger, 62 anni, nata a Vienna il 26 ottobre 1882. La donna, austriaca di origine ebrea, ha vissuto in Via Larga 18 a Gussago fino al 3 dicembre 1943, quando viene arrestata da italiani, detenuta nel carcere di Brescia e  trasferita ad Auschwitz
insieme a Primo Levi ed altri ebrei dove venne uccisa nello stesso giorno del suo arrivo al campo di concentramento, 26 febbraio 1944.

Foto tratta da Rovato.org
Foto tratta da Rovato.org

Domani, venerdì 25 gennaio alle 9.30, proprio in via Larga, 18, sarà deposta la “Pietra della Memoria”, una stele in onore e ricordo di Malvine Weinberger.

Una celebrazione in ricordo della donna ebrea che insieme a tanti altri ha sofferto ed è morta in un periodo buio del secolo scorso.

La ricorrenza è inserita all’interno di molte altre iniziative organizzate dal Comune di Gussago, per celebrare la Giornata della memoria che si terrà il 27 gennaio.

La “Pietra della Memoria” è stata realizzata dagli allievi marmisti della scuola Cfp Vantini di Rezzato ,verrà collocata di fronte all’abitazione di Malvine Weinberger. All’evento parteciperanno le classi terza della Medie Venturelli.