BRESCIA – Domande delle aziende per ridurre il tasso Inail

0

Come ogni anno l’Inail prevede la possibilità di richiedere una riduzione consistente del tasso di tariffa (oscillazione per prevenzione, che riduce il tasso di premio applicabile all’azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all’Inail). La domanda va presentata entro il 28 febbraio e deve considerare le azioni di miglioramento fatte nel 2012. Possono fare domanda le aziende in regola con la normativa di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, in regola con gli obblighi contributivi e assicurativi, che hanno almeno 2 anni “finiti” di attività (2011 e 2012), che hanno effettuato nell’anno precedente a quello in cui chiede la riduzione (quindi nel 2012) interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro.

Tasso InailModalità di ottenimento dei requisiti

Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100 (c’è il modello Riduzione tasso Inail anno 2013 OT24). Gli interventi devono essere relativi ad almeno due diverse sezioni, ad eccezione di quelli della sezione A dove è sufficiente selezionare un solo intervento. L’intervento particolarmente rilevante della sezione A è quello con punteggio pari a 100 che di per sé consente l’accesso in automatico allo sconto (si tratta di interventi di “sistema” che comportano maggiore impegno sia in termini economici che organizzativi). La tipologia degli interventi che possono essere presi in considerazione è stata aggiornata inserendo nuove sezioni non presenti lo scorso anno (evidenziate le nuove sezioni):

– Sezione A: interventi particolarmente rilevanti;
– Sezione B: prevenzione e protezione;
– Sezione C: attrezzature, macchine e impianti;
– Sezione D: sorveglianza sanitaria;
– Sezione E: formazione;
– Sezione F: interventi connessi alla specifica tipologia contrattuale;
–  Sezione G: lavoratori stranieri;
– Sezione H: gestione dei contratti d’appalto e/o d’opera;
– Sezione I: cantieri temporanei e mobili;
– Sezione L: attività di trasporto;
– Sezione M: infortuni stradali e mobilità sostenibile;
-Sezione N: Altro

La riduzione riconosciuta dall’Inail opera solo per l’anno nel quale è stata presentata la domanda ed è applicata dall’azienda stessa, in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno. L’Inail quest’anno ha chiesto a molte aziende l’evidenza documentale di quanto dichiarato in merito agli interventi effettuati nel 2011 per l’ottenimento della riduzione del tasso. E’ quindi necessario che la compilazione del modello sia effettuata con estrema attenzione e che le azioni intraprese siano effettivamente dimostrabili.

Chi può beneficiarne

Su domanda, tutte le aziende in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva e assicurativa e in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro. In aggiunta, è necessario che l’azienda abbia effettuato, nell’anno precedente a quello in cui chiede la riduzione, interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro. Il  nuovo modello OT 24 si puo’ scaricare dal sito internet e lo possono sottoscrivere solo le aziende che effettivamente hanno fatto azioni, non solo previste dalla norma, ma migliorative e dimostrabili per i lavoratori. Per informazioni si può scrivere a Silvia Fumagalli o Monica Miccolis.