BRESCIA – Pcb e diossine nel sangue dei bresciani

0

Uno studio effettuato dall’Istituto Superiore di Sanità, assieme all’Asl di Brescia, ha confermato che chi abita in Provincia di Brescia ha un tasso di sostanze nocive molto più elevato che nel resto d’Italia. Se la cosa può sembrare normale per chi abita in città, specialmente nei pressi della Caffaro, il dato allarmante è che anche chi abita in Provincia, lontano dallo smog della città, come a Tignale o Bagolino, presenta livelli di diossina e Pcb elevati. Sul Garda le concentrazioni di diossine nel sangue sono nella norma, ma lo stesso non si può dire per il Pcb.