ADRO – Esclusi bambini dalla mensa: la scuola li “adotta”

0

Il problema della mensa di Adrio si ripropone alla comunità.
Dodici ragazzi immigrati sono stati espulsi dalla mensa scolastica perché le famiglie non erano in grado di pagare la retta.
Nella stessa situazione altri tre bambini di famiglie italiane che stanno combattendo con la crisi.
Il problema è stato risolto da privati già lo scorso dicembre, la situazione non si è medicata con l’anno nuovo, questi bambini, rimasti esclusi dalla mensa, saranno “adottati”, in modo da permettere loro di usufruire del servizio della mensa.
adro topCaritas Adro pagherà la retta di quattro ragazzi fino al termine dell’anno scolastico, ha infatti raccolto 2mila euro, 550 raccolti dalla manifestazione per il santuario, 200 offerti dalla Cgil e il resto da privati.

Gli altri alunni sono stati adottati dal personale scolastico, docenti, dirigente scolastico e bidelli, che pagheranno 30 euro al mese per permettere ai ragazzi di pranzare nella mensa scolastica.

“In un momenti di tagli dei fondi e di blocco degli stipendi, questa è una lezione importante e deve essere un esempio per tutti. In nessun caso si possono discriminare i bambini, togliendo loro uno spazio educativo importante come la mensa”. Queste sono le parole pronunciate da Romana Gandossi, un’ex insegnante.