BRESCIA – Il nuovo gioiello d’animazione di Tim Burton, Frankenweenie

0

Il prossimo giovedì, presso la multisala Oz, verrà proiettato il nuovo film d’animazione dell’amatissimo regista Tim Burton: “Frankenweenie”.

rfaLa trama si sviluppa attorno al piccolo Victor, un bambino molto appassionato di scienza. Dopo aver mostrato ai genitori un film che ha girato insieme al suo adorato cane Sparky, l’unico amico che ha, quest’ultimo, purtroppo, muore investito accidentalmente da un’auto, lasciando il povero bambino colmo di dolore e solo. Victor però, in seguito all’esperimento che ha visto a lezione su una rana, decide di disseppellire Sparky per riportarlo in vita. L’esperimento riesce e il suo amico torna con lui, ma il problema ora è quello di tenerlo nascosto a tutti quelli che lo credono morto e sepolto.

Il chiaro riferimento a Frankenstein è ovvio, dal titolo e dalla trama del film, ma Burton cerca di proporre una storia più addolcita e che possa piacere maggiormente ai bambini. La pellicola è girata con la tecnica dello stop motion, anziché quella del 3D che ormai imperversa nelle produzioni d’animazione. Interessante è sapere che questo film si basa sul cortometraggio, dello stesso Tim Burton, realizzato nel 1984 per la Disney.

Frankenweenie è sicuramente un prodotto maturo, nel quale il regista americano mette tutti gli ingredienti che lo hanno reso famoso nel corso della carriera, puntando inoltre sui buoni sentimenti che spingono il protagonista verso il proprio obbiettivo. Dopo “Nightmare before Christmas”e “La sposa cadavere” Burton ci regala quest’altra perla “animata” che si va aggiungere alla sua collana.