GAVARDO – Differenziata: multe fino a 500 euro per chi non la fa

0

Al fine di reprimere il comportamento incivile di coloro che abbandonano i rifiuti fuori dal cassonetti e, ostinatamente, non effettuano la raccolta differenziata, unico strumento realmente efficace per ridurre le quantità di rifiuti conferiti al termovalorizzatore con beneficio per l’ambiente e per le casse comunali, da oggi, lunedì 14 gennaio 2013, la Polizia Locale di Gavardo dedicherà alcuni Agenti unicamente al servizio di vigilanza delle batterie di raccolta.

cartelloraccoltadifferenziata

«Il buonsenso, l’educazione civica ed il rispetto per l’ambiente e per il paese in cui si vive dovrebbero, da soli, bastare a scongiurare il comportamento di chi abbandona i rifiuti – spiega il Sindaco – ma siccome questi valori, per qualcuno, paiono non valere, siamo costretti ad un deciso controllo ed a sanzioni severe anche perché non è giusto che le maggiori spese che il Comune deve sostenere per tenere pulite le batterie di raccolta ricadano, attraverso la bolletta, sui tanti che, invece, si comportano correttamente e civilmente».

Il servizio di controllo avverrà con Agenti in borghese e con auto civile, dal mattino presto alla sera tardi e la sanzione per i trasgressori sarà elevata, con apposito provvedimento, da un minimo di 250 euro ad un massimo di 500 euro. Coloro che saranno “pizzicati” ad abbandonare i rifiuti saranno inoltre denunciati alla Procura della Repubblica per il reato previsto dal Codice dell’Ambiente, con tutte le conseguenze personali e patrimoniali che questo comporta.