DESENZANO – Alla Galleria Civica la mostra ‘Penso solo a te’ di Luca Dall’Olio

0

Oggi, sabato 12 gennaio, presso la Galleria Civica Gian Battista Bosio di Desenzano del Garda si apre con l’inaugurazione, alle ore 17, la mostra di Luca Dall’Olio, intitolata ‘Penso solo a te’. Promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Desenzano del Garda e curata da Mario Romanini, la mostra presenta 30 opere dell’artista bresciano e rimarrà aperta fino al 3 febbraio.

Dall'Olio
‘Più ti guardo e più ti sento importante’, olio su tela di Luca Dall’Olio

Luca Dall’Olio si diploma nel 1980 all’Accademia di Belle Arti di Milano e da allora ha allestito, sia in gallerie private che in spazi pubblici, numerose esposizioni nazionali e internazionali, tra le quali si segnalano, in ambito nazionale, quelle a Palazzo dei Diamanti di Ferrara nel 1990, nel Palazzo delle Esposizioni di Roma, alla XII Esposizione Quadriennale d’Arte nel 1996, presso l’Archivio di Stato di Roma nel 2004, villa Mazzotti di Chiari nel 2007, Palazzo Oddo di Albenga, la 54esima Biennale di Venezia, l’esposizione internazionale d’Arte nel 2011, l’esposizione alla Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano, quella al museo Santa Giulia di Brescia nel 2012 e quella all’ex museo Civico di Spoleto nel 2013.

“Luca Dall’Olio è un pittore che ha saputo conservare intatto l’incantamento dell’infanzia. Ovviamente maturo, sia dal punto anagrafico che professionale, nella sua interiorità non ha mai respinto il piacere di viaggiare nel paese delle meraviglie. Questo artista costruisce narrazioni visive che si propongono alla complicità di chi fortunatamente non ha voglia di crescere. […] Pittore di sogni, Dall’Olio può dunque essere collocato nel territorio della tradizione surrealista, anche se la sua immaginazione tende più a chiudersi nel mistero del suo significato globale, piuttosto che espandersi in un’interpretazione analitica e psicologica […]”: così si è espresso Vittorio Sgarbi.

Per quanto riguarda la critica, Alberto D’Atanasio ritiene che “la filosofia estetica di Dall’Olio fa riconsiderare il nostro tempo e i nostri tempi, e svestire il nostro essere dalle nefandezze di un mondo mercantile che ci dona luci sfavillanti insieme a vuoti miti. Ci fa capaci di rompere i conformismi con la forza lieve e interiore delle emozioni e, attraverso la creatività, riesce a prendere forza la ragione dei sentimenti e di questa si sente finalmente l’urlo o il canto e talvolta la sua scomoda presenza e si ha il coraggio di disobbedire  a chi ci vuole muti, incolori e convenzionali. […]”. Poi conclude “Artisti come Luca dall’Olio non dovrebbero fare arte perché fanno riscoprire più la vulnerabilità di chi non può essere conforme a nessun coro e a nessun gregge, più vulnerabile sì, ma magnificamente unici e capaci di vivere la vita. Luca ci dona il suono dell’anima e i colori dei ricordi, i nostri ricordi più belli”.

I giorni di apertura della mostra sono il martedì, dalle 10,30 alle 12,30, il venerdì, dalle 16 alle 19, il sabato ed i festivi, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19. L’ingresso è libero.

Per info: cultura@comune.desenzano.brescia.it – tel. 030 9994275; www.dallolio.it.