DESENZANO – Carenza idrica: Sirmione soccorre Rivoltella

0

Il problema della carenza idrica a Desenzano del Garda è stato risolto grazie a un accordo senza precedenti tra due Comuni. Sirmione ha infatti deciso di intervenire in soccorso di Desenzano per la necessità di acqua potabile nelle aree servite dal pozzo della Tassinara, collocato all’estremità orientale di Rivoltella e quasi al confine con Colombare, zona in cui stanno per arrivare nuove urbanizzazioni.

Desenzano carenza idricaLa giunta Mattinzoli ha approvato nei giorni scorsi e quindi reso esecutivo quell’accordo, che avrà una durata di 5 anni. In modo particolare, il contratto prevede l’erogazione di almeno 50 litri al secondo di acqua potabile all’impianto Tassinara che verrà collegato con una tubazione a quello di via Todeschino, a Sirmione.

Hanno preso parte all’accordo anche Garda Uno, che gestisce il servizio idrico di Desenzano, e Sirmione Servizi che, invece, si occupa dell’acquedotto della cittadina termale. Il progetto del collegamento è stato elaborato dall’ufficio tecnico comunale di Desenzano in accordo con la Sirmione Servizi e Garda Uno. La realizzazione del progetto presuppone un finanziamento di un milione e 100mila euro circa, somma di denaro che andrà a pesare sul bilancio di Desenzano del Garda, mentre le spese previste per gli adeguamenti impiantistici sull’impianto Tassinara e delle utenze domestiche saranno a carico di Garda Uno. Il piano dell’opera, inoltre, prevede due stralci: il primo, di quasi 300 mila euro, per la predisposizione delle opere nella zona della Tassinara, il secondo, per un importo di 800 mila euro, per quelle in via Salvo d’Acquisto e il territorio di Sirmione, nonché per i collegamenti tra il pozzo del Todeschino e quello della Tassinara. Ogni 6 mesi la Sirmione Servizi fatturerà a Garda Uno il quantitativo di acqua erogata a Desenzano, a tariffa agevolata, mentre la nuova rete che collegherà i due pozzi rimarrà di proprietà di Desenzano che mira risolvere così in tempi brevi il problema della sete alla Tassinara.