PROVAGLIO D’ISEO – “Operazione Lieta Onlus” per i poveri, incontro sul Brasile

0

Questa sera, martedì 8 gennaio, presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “Don P. Raffelli “ di Provaglio d’Iseo, Lieta Valotti e Angelo Faustini, fondatori dell’Associazione onlus “OPERAZIONE LIETA Onlus” porteranno la loro testimonianza sull’attività svolta in Brasile dal gruppo di solidarietà da loro coordinato.

Provaglio IseoOperazione Lieta, infatti, è un’associazione ONLUS nata nel 1983 per sostenere le iniziative messe in atto nel nord-est del Brasile, a Fortaleza alla periferia della città, per i bambini più poveri.

Cuore di questa iniziativa è Lieta Valotti, una signora bresciana che nel 1979 ha raccolto l’invito di Padre Luigi Rebuffini, iniziatore e attuale direttore del Centro Educational di Fortaleza, missionario piamartino in Brasile fin dal 1957, ad impegnarsi per quei bambini.

Assieme ad altri volontari e al marito Angelo, Lieta assicura a centinaia di bambini e bambine, una casa, il cibo, l’affetto di una famiglia, l’educazione scolastica indispensabile a dare loro un futuro, a farne il futuro del loro Paese.

“Operazione Lieta Onlus” si occupa anche di altri progetti di solidarietà come la formazione agro-zootecnica multilivello e promozione della sanità comunitaria per lo sviluppo rurale del Distretto di Morrumbene – Mozambico, in partenariato con Ong Medicus Mundi Italia e il Ministero Affari Esteri (MAE) Cooperazione Italiana allo Sviluppo, la promozione di una rete di sviluppo agricolo sostenibile nelle aree rurali di Santa Luzia e Limoeiro do Norte – Brasile in partenariato con Ong SVI (Capofila) e grazie al finanziamento della Consulta per la Pace del Comune di Brescia.

L’incontro, patrocinato dall’Istituto Comprensivo e dal Comune di Provaglio d’Iseo, è stato organizzato per sensibilizzare le persone e per far conoscere la destinazione degli “sforzi” fatti da alunni, genitori ed insegnanti della scuola di Provaglio al fine di sostenere l’adozione. La scuola Primaria “Gianni Rodari” di Provaglio da parecchi anni ha adottato una bambina di Pacotì, permettendole di continuare a frequentare la scuola e il collegio, insieme ad altre bambine e bambini che come lei si trovano in una situazione economico familiare disagiata e che senza l’aiuto di Lieta ed Angelo, non avrebbero futuro in un paese come il Brasile. L’incontro è ad ingresso libero ed avrà inizio alle 20.00.