PRALBOINO – Due bresciani scomparsi nel cielo del Venezuela

0

Nel cielo del Venezuela sono scomparsi anche due bresciani. Guido Foresti ed Elda Scalvezzi, due coniugi di Prealboino, che avevano deciso di passare le vacanze natalizie in Sud America.

rotta dell'aereoLa notizia della scomparsa dei due è arrivata nel week end a Pralboino, dove, i figli della coppia, Pietro e Cesare, studenti di 21 e 17 anni, aspettavano notizie dei genitori.  Il marito di Clementina, una delle due sorelle di Guido Foresti, ha dichiarato ad un gruppo di giornalisti, che si trovavano fuori dall’abitazione di via Martiri della Libertà: «Noi siamo stati avvisati venerdì sera da Beppe e Rosa che erano là insieme a Guido ed Elda – spiega – poi lo abbiamo detto ai ragazzi, che sono stati con noi in questi giorni. Siamo in contatto con il console, ma voi probabilmente sapete più di noi».

Beppe Scalvezzi e Rosa Apostoli, sono salvi per una pura casualità. Infatti si sono dovuti imbarcare su un aereo diverso, che è arrivato puntuale a Caracas, per alcuni problemi di peso nel carico. Per loro, l’incubo è finito, domenica, sono rientrati in Italia.

La paura, che però non si abbandona alla disperazione, invece continua per la famiglia di Prealboino, e una flebile speranza sembra arrivare dai cellulari. Infatti, i figli della coppia hanno ininterrottamente provato a contattare i cellulari della coppia, e nel cuore della notte, è arrivato un messaggio su cellulare di Cesare, che diceva che il numero contattato era di nuovo raggiungibile. Immediatamente il ragazzo ha provato a mettersi in contatto con Guido ed Elda, ma senza riuscirci, il telefono era di nuovo spento.

Nell’abitazione, aspettano con ansia di avere notizie, le sorelle di Guido, Clementina e Dorotea, ma anche un gran numero di amici e conoscenti, tutti stretti attorno alla famiglia. “Non ce la sentiamo di parlare in questo momento. Posso solo dire che non ci sono novità e che il Console è stato davvero molto gentile”. Queste le parole di Clementina, provata dal dolore. “Sono sempre state due persone disponibili in paese, a livello di beneficienza e sponsorizzazioni- spiega il sindaco di Prealboino Domenico Migliorati- hanno regalato un pulmino per il trasporto degli anziani e sponsorizzato il gruppo sportivo di calcio. Sono senza parole”.