MILANO – Paolo Andreucci sulla vetta del Rally 2012. E’ il numero 1

0

Con la conclusione della stagione sportiva 2012 e la disputa di tutti i rally in Italia e nel mondo, Paolo Andreucci  è il numero uno del Rally Ranking Italiano 2012, spodestando Luca Rossetti, primo nel 2011 e che l’anno scorso ha corso con la licenza Turca. Un’irresistibile marcia trionfale, durata tutto l’anno, ha permesso al sette volte Campione d’Italia Rally di guadagnare la prima posizione in virtù dei punti accumulati per i risultati ottenuti nelle gare disputate e delle quali molte vinte con la sua Peugeot 207 S2000, al secondo posto si piazza il suo avversario nel Campionato Italiano 2012, Umberto Scandola, al terzo il giovane Stefano Albertini.

Paolo Andreucci numero 1 del Rally 2012
Paolo Andreucci numero 1 del Rally 2012

Al quarto posto Alessandro Perico che anno dopo anno conferma il suo talento. Paolo Andreucci è però solo terzo degli italiani nel Ranking Mondiale 2012, posizionandosi in 41esima posizione al mondo, infatti il primo italiano è Giandomenico Basso che si attesta in 21esima posizione, secondo è Umberto Scandola in 34esima posizione che sopravanzano il campione italiano grazie ai risultati conseguiti in gare iscritte a calendario FIA. Nei primi venti piloti del Ranking Italiano ci sono solo tre piloti under 25, Andrea Crugnola 13esima posizione, Fabrizio Andolfi Jr. 15esima posizione e Federico Tagliapietra 16esima posizione. Il numero uno italiano delle gare disputate su terra è Mauro Trentin, il numero 1 delle gare disputate su asfalto è ancora Paolo Andreucci, mentre il numero uno su neve è Luca Betti. Prima delle pilotesse è Paola Fedi – 266esima posizione nel ranking assoluto, seconda è Laura Maria Galliano – 298esima posizione nel ranking assoluto, mentre terza è Sabrina Tumolo – 317esima posizione nel ranking assoluto. Sono 1.912 i piloti di tutte le regioni d’Italia e della Repubblica di San Marino che dopo aver disputato i rally in Italia e nel mondo nel 2012 hanno acquisito i risultati necessari a entrare nel Rally Ranking Italiano. Questo il responso finale del nuovo Ranking dell’IRDA per le prime 20 posizioni:

1) Paolo Andreucci    2) Umberto Scandola    3) Stefano Albertini    4) Alessandro Perico
5) Matteo Gamba    6) Giandomenico Basso    7) Felice Re    8) Mauro Trentin
9) Simone Campedelli    10) Corrado Fontana    11) Piero Longhi    12) Luigi Ricci
13) Andrea Crugnola    13) Paolo Porro    14) Manuel Sossella    15) Fabrizio Andolfi Jr.
16) Federico Tagliapietra    17) Giuseppe Dettori    18) Alex Vittalini    19) Valter Pierangioli
20) Fabrizio Nannini

Il numero 1 in classe Super 2000 è: Paolo Andreucci, al secondo posto Umberto Scandola, al terzo Stefano Albertini (167 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe Super 1600 è: Massimo Lombardi, al secondo posto Alessio Santini, al terzo Stefano Baccega (182 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe A8 è: Felice Re, al secondo posto Corrado Fontana, al terzo Piero Longhi (98 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe A7 è: Piero Luigi Alternin, al secondo posto Nazareno Pellitteri, al terzo Pier Paolo Grassano (49 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe A6 è:  Marco Petracca, al secondo posto Giuliano Fasili, al terzo Mauro Pizzuti (73 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe A5 è:  Luca Panzani, al secondo posto Marco Puddu, al terzo Fabio Pessot (38 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe A0 è:  Vincenzo Tiberia, al secondo posto Dario Baldassari, al terzo Giuseppe De Santis (26 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe N4 è:  Valter Pierangioli, al secondo posto Gianluca Linari, al terzo Fabio Gianfico (138 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking).

Il numero 1 in classe N3 è: Massimiliano Cecchini, al secondo posto Alberto Gianoglio, al terzo Francesco D’izzia (266 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe N2 è: Mario Murtas, al secondo posto Corrado Peloso, al terzo Damiano Defilippi  (73 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe N1 è: Roberto Marchetti, al secondo posto Fausto Foracchia, al terzo Luca Giannecchini (soltanto 6 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe R4 è: Luigi Ricci, al secondo posto Paolo Biolghini, al terzo Silvestri Emanuele (41 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe R3T è: Simone Campdelli, al secondo posto Andrea Crugnola, al terzo Federico Tagliapietra (57 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe R3D è: Moreno Tornieri, al secondo posto Daniele Pellegrineschi, al terzo Fabio Rosso (soltanto 3 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe R3C è: Davide Storace, al secondo posto Stefano Albertini, al terzo Michele Rovatti (217 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking).

Il numero 1 in classe R2B è: Fabrizio Andolfi Jr., al secondo posto Giacomo Cunial, al terzo Andrea Nucita (84 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 in classe R1A è: Giuseppe Testa (1 solo è il pilota di questa classe entrato nel ranking). Il numero 1 in classe R1B è: Paolo Galli, al secondo posto Paolo Semeraro, (2 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 del gruppo Racing Start è: Filippo Visconti, al secondo posto a pari merito Stefano Mazzotti e Eugenio Mandelli , al terzo Gianni Turri (14 sono i piloti di questo gruppo entrati nel ranking). Il numero 1 in classe F GT è: Stefano D’Aste, al secondo posto Gianluca Quaderno, al terzo Enzo Vescovi  (7 sono i piloti di questa classe entrati nel ranking). Il numero 1 del gruppo FA è: Danilo Ameglio, al secondo posto Tonino Bagnoli, al terzo Daniele Fiocco (465 sono i piloti di questo gruppo entrati nel ranking). Il numero 1 del gruppo FN è: a pari merito Simone Girolami e Gianluca Martina, al secondo posto Paolino Fragale, al terzo Gianluca Mara  (281 sono i piloti di questo gruppo entrati nel ranking).

Il Ranking promosso dalla IRDA è una classifica che viene compilata attraverso un sistema a punti, i quali vengono calcolati in base all’importanza, alla difficoltà sportiva ed ai risultati dei piloti e copiloti italiani e sammarinesi conseguiti nei rally da essi disputati in tutto il Mondo. Un Ranking che è una classifica oggettiva, in base ai risultati ottenuti negli ultimi 365 giorni (un anno) di gare, pertanto i risultati utili sono stati quelli ottenuti dall’1 gennaio al 31 Dicembre 2012, in cui migliaia di rallysti italiani e sammarinesi (piloti e copiloti) possono vedere riconosciuto nel complesso il proprio valore reale ed attuale, il Ranking non è un premio alla carriera, e non si basa su ipotesi, ma premia in modo globale i piloti ed i copiloti, esclusivamente in base alle loro vittorie ed ai loro piazzamenti, cosa che i sistemi di classifica attuali ovviamente non consentono essendo essi basati su classifiche per singolo campionato, trofeo o rally, con ulteriori suddivisioni tra estero e Italia, il tutto senza una classifica unica imparziale. Possono entrare nel ranking i primi trenta piloti italiani e sammarinesi classificati (classifica assoluta) in ogni rally al mondo al quale hanno partecipato. Per poter vedere tutte le classifiche ranking, piloti, navigatori, con suddivisione per età, sesso, regioni, province, gruppi, classi e per case automobilistiche e modelli vetture si può visitare il sito internet.