GARDA – Capodanno 2013: tutto esaurito

0

Gli amministratori dei Comuni lacustri hanno tirato le somme delle iniziative promosse per festeggiare il nuovo anno e i bilanci parlano di un tutto esaurito per la notte tra lunedì e martedì. Molteplici, infatti, sono state le manifestazioni organizzante, forte richiamo per decine di migliaia di persone eterogenee per età: tanti giovani ma anche molte famiglie si sono attardate a passeggiare nei centri storici e sui lungolaghi ben oltre la mezzanotte.

A fare il botto è stato il Comune di Peschiera del Garda, con il tendone allestito in piazza del Porto e lo spettacolo pirotecnico sull’acqua. Anche Bardolino tra le mete più apprezzate: nelle festività è stata registrata un’affluenza da record, tale da spingere gli amministratori ad individuare già da ora spazi più ampi per accogliere la gente in vista di ricorrenze future. Ottimi risultati anche per Lazise, che con il mercatino di Natale e ristoranti ha guadagnato visitatori.

Garda capodanno
Spattacolo pirotecnico di Capodanno

“Sono molto soddisfatto del risultato di questa prima edizione di ‘Peschiera col botto’ – ha detto il consigliere Marco Frezza -, è andato tutto oltre le più rosee aspettative. Ristoranti e bar hanno lavorato bene e al momento dei fuochi avevamo i lungolaghi pieni di gente, come in estate. Ma la cosa più bella é stato vedere molte famiglie in giro con i figli il che significa che le persone sanno di poter contare su situazioni tranquille e sicure. Visto l’esito positivo a maggior ragione posso dire che questo é stato solo il primo di una lunga serie di eventi che, in accordo con la collega Francesca Bellocchio che ha la delega alle manifestazioni, saranno programmati per il 2013”.

Da Bardolino il sindaco Ivan De Beni spiega: “Stiamo raccogliendo i risultati di un mese di eventi di “Dal sei al sei””. “C’é stata davvero un’affluenza straordinaria – ha aggiunto il consigliere Fabio Pasqualini – tanto che stiamo pensando a spazi alternativi per il prossimo 31 dicembre in grado di ospitare tutti. Perché quella che abbiamo assistito non é più la festicciola del paese ma un evento che fa confluire un numero importante di persone e che riempie i 1500 posti a sedere dei nostri ristoranti, senza considerare le presenze negli alberghi”. Tra i progetti dell’amministrazione comunale bardolinese c’è anche quello di migliorare lo spettacolo pirotecnico pure già molto apprezzato. Pasqualini ha aggiunto: “Il successo della pista di ghiaccio: ad oggi ha già superato gli ingressi dello scorso anno e manca ancora un fine settimana” e conclude con un caloroso ringraziamento “a chi si é occupato delle pulizie: alle quattro di mattina abbiamo lasciato un paese pieno di bottiglie vuote per terra e alle dieci lo abbiamo ritrovato pulito”.

“Il lago si é confermato come meta di successo anche in una stagione meno consueta – hanno commentato Renzo Franceschini e Agostino Carattoni, sindaco e vice sindaco di Lazise –. Abbiamo avuto più italiani che stranieri, nell’insieme si é lavorato abbastanza bene. Per Capodanno tanta gente in giro con un’atmosfera davvero bella. Il nostro plauso va all’associazione ‘Tienes miedo a casa’ che ha organizzato la festa dell’ultimo dell’anno scegliendo di utilizzare il ricavato per acquistare attrezzature per il parco giochi del Comune”.