BRESCIA – Furti e rapine in supermercati, sette persone in manette

0

I servizi preventivi disposti dal comando provinciale dei Carabinieri di Brescia nel fine settimana della Befana appena trascorso, per fronteggiare il fenomeno dei reati predatori, hanno permesso di assicurare alla giustizia sette persone delle quali sei sono state colte in flagrante e una per rapina.

Carabinieri normalI carabinieri di Manerbio, nella serata di sabato, hanno arrestato un ghanese S. E., 29enne, pregiudicato, per furto aggravato di merce per un valore complessivo di 100 euro ai danni del supermercato “Famila” di Manerbio. I militari di Desenzano, nella tarda serata di sabato, hanno arrestato due moldavi, R. A. di 30 anni e R. G. di 23 anni per furto aggravato di merce per un valore complessivo di 400 euro nel supermercato Esselunga di Desenzano e per porto ingiustificato di armi.

Dalla perquisizione fatta sul loro veicoli sono stati infatti rinvenuti e sequestrati un grosso coltello e un attrezzo multiuso munito di ascia e una serie di coltelli. I carabinieri di Lonato, nella notte tra sabato e domenica, hanno arrestato R. M., 47enne, pregiudicato, per rapina. Il malvivente, dopo aver sottratto della merce per un valore di 150 euro ai danno del supermercato “Iper” del centro commerciale “Il Leone”, per darsi alla fuga ha aggredito l’addetto alla vigilanza.

L’interessato dovrà rispondere di rapina impropria. Infine i militari di Verolanuova, sempre nella notte tra sabato e domenica, hanno arrestato due marocchini, S. A., 42enne e S. M., 56enne uno dei quali pregiudicato, per furto di materiale ferroso sottratto dall’isola ecologica di Verolavecchia.