SALÒ – Caso luminarie: il Comune risponde

0

Calda la questione in quel di Salò, dove per le vie principali del paese, dalla statua di Zanardelli al Viale Cavour, Piazza Zanelli e al lungolago, sono state installate le nuove luci firmate Stefano Mazzanti, nell’ambito della rassegna organizzata da Comune e Pro Loco. I commercianti si lamentano, polemizzano, vogliono tornare alle tradizionali luci di Natale usate negli scorsi anni, non apprezzando la novità introdotta con ‘Salò in lice’. Le malelingue si lamentano anche del numero esiguo delle installazioni.

“Il problema di base è proprio questo – ha spiegato il sindaco di Salò, Barbara Botti –: l’iniziativa è nata come un’idea di collaborazione, ma sono davvero pochi i commercianti che hanno voluto partecipare. Tutte quelle che potete vedere sono tutte quelle che ci siamo potuti permettere. In ogni caso si tratta di un’idea innovativa, installazioni diverse tra loro e che a me personalmente piacciono molto. Ma come detto siamo solo agli inizi, questa è una rassegna con una prospettiva e un futuro, come in tante città europee, in Italia come a Torino”. Lamentele fuori lungo, dunque.

A partire dall’anno prossimo infatti, come suggerisce pure la Pro Loco, non è da escludere l’ipotesi di un vero e proprio concorso che possa dunque coinvolgere diversi artisti, anche di grande fama.