CHIARI – Un bilancio positivo per i Vigili del Fuoco

0

È stato un anno ricco di soddisfazioni per il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Chiari. Un intervento al giorno, in gran parte per incendi, ma anche importanti traguardi, come la quota di trenta operatori finalmente raggiunta.

vigili_del_fuoco_Il gruppo di vigili volontari con sede nella cittadella dell’emergenza di via Campagnola, ha dovuto fari i conti con uno degli anni più complicati dalla sua fondazione, specialmente per il numero di roghi per il quale è stato chiamato a intervenire. Il mese di agosto, ad esempio, ha segnato una vera e propria emergenza in tutto il bacino dell’Oglio: a causa della siccità e i volontari sono stati costretti a una media di due interventi al giorno, con picchi anche di quattro uscite.

In totale il solo mese di agosto ha infatti registrato 58 chiamate per spegnimento incendi. «Il distaccamento di Chiari – ha spiegato il capo distaccamento Oscar Salvi – ha eseguito nel 2012 ben 362 interventi, senza contare quelli di dicembre: uscite per richieste di aiuto che vanno da allagamenti a incendi, da incidenti stradali al soccorso a persone e animali, verifiche statiche o controlli su fughe di gas».

L’impegno del distaccamento si articola su 13 Comuni dell’Ovest bresciano, senza contare le operazioni di supporto alle squadre provinciali. Ma il 2012 visto l’arrivo di cinque nuovi vigili, portando l’ organico ad un livello invidiabile: oggi sono trenta i vigili del fuoco che lavorano su quattro turni 24 ore su 24. «Nel corso dell’anno – ha aggiunto Salvi – il distaccamento ha inoltre completato l’attrezzatura delle camerate in caserma per garantire il presidio del Polo dell’Emergenza anche di notte».