MILANO – Successi 2012 per lo sport in volo. Si riparte dall’Australia

0

L’anno appena concluso ha regalato importanti successi all’Italia del volo in deltaplano e parapendio, un’Italia che non conosce crisi di sorta, a partire dalle medaglie agli Europei che, insieme ai titoli mondiali vinti negli anni precedenti, confermano ancora una volta gli azzurri ai vertici internazionali.

Nicole Fedele
Nicole Fedele, campionessa europea di parapendio

Nei cieli di Kayseri in Turchia sono state conquistate due medaglie d’oro, una dalla squadra di deltaplano su 17 nazioni e una  individuale da Alessandro Ploner, pilota di San Cassiano (Bolzano), già più volte campione del mondo e d’Europa, su oltre 100 partecipanti.

Invece, da Saint-André-les-Alpes in Francia un’eccellente Nicole Fedele, pilota di Gemona del Friuli (Udine), ha portato in Italia la medaglia d’oro degli europei di parapendio, presenti 134 piloti da 26 nazioni. E’ stata anche una fantastica stagione per il torinese Marco Littamè che, dopo il titolo italiano 2012, ha conquistato anche quello di campione europeo PWC 2012, cioè la Coppa del Mondo di parapendio, una manifestazione che porta i piloti a viaggiare per mezzo mondo.

Il 2013 vedrà i piloti impegnati negli imminenti campionati del mondo di deltaplano che si stanno per inaugurare a Forbes in Australia il 5 gennaio e terranno dall’altra parte del globo gli azzurri fino al 18. In partenza ci sono, oltre a Ploner, Christian Ciech di Mornago (Varese), Tullio Gervasoni di Brescia, Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), Suan Selenati di Arta Terme (Udine) e Filippo Oppici di Parma. Come Ct sarà presente Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese). Invece Alberto Castagna di Milano, team leader della squadra di parapendio, deve decidere la formazione che parteciperà ai campionati del mondo di Sopot (Bulgaria) in programma dal 13 al 26 luglio.