CHIARI – Un caffè per mettere pace in una lite

0

Hanno litigato e si sono azzuffati sabato mattina, verso le 11.30, alla stazione  di servizio “Ip” di via Milano, a Chiari. Ma, dopo essere stati medicati in ospedale e tranquillizzati dai carabinieri, sono andati al bar e hanno fatto pace davanti ad un caffè.

caffèLa lite, è scoppiata in seguito al rifiuto, da parte di un 35enne albanese, di pagare i 20 euro di carburante che aveva appena fatto alla sua automobile. L’uomo, sostenendo che la benzina fosse troppo cara, ha quindi iniziato ad inveire contro il gestore dell’impianto. Dalle parole, i due sono presto passati alle mani, e durante la colluttazione, il gestore 70enne, ha accusato un malore, dovuto principalmente all’agitazione del momento. In pochissimo tempo, all’impianto sono arrivate due ambulanze e i carabinieri, che hanno accompagnato i due in ospedale, dove sono stati soccorsi e medicati. Infatti, anche il giovane albanese aveva subito una lieve ferita alla testa.

Una volta fuori dall’ospedale Mellino Mellini, il cliente ha pagato il suo debito al benzinaio, e per riappacificarsi ha offerto al 70enne e ai carabinieri un caffè.