APRICA – Campionato regionale sprint di fondo, la prima in paese

0

E’ in programma il 3 gennaio il titolo “Sprint Alpi Centrali” con cinque categorie maschili e femminili

L’evento

Un futuro per lo sci nordico ad Aprica? Perché no: la pista in centro paese “è bellissima e ha tutte le caratteristiche tecniche per gare di alto livello, oltre che di spettacolarità per il pubblico”. Parola di Alessandro Vanoi, il valtellinese che fra gli uomini della FISI è stato sicuramente il più vincente. Responsabile della squadra A maschile di fondo dal 1990, direttore agonistico della squadra maschile dal 1992 e dal 1998 anche di quella femminile, in tre Mondiali e quattro Olimpiadi ha portato a casa più di venti medaglie. Sarà lui il direttore di gara del Campionato regionale Sprint in programma il 3 gennaio ad Aprica.

Sprint ApricaAprica ha dunque nello sci nordico, se non ancora un futuro preciso, certamente un presente. Voluta fortemente dall’Amministrazione comunale e in particolare dal vicesindaco e assessore a Turismo e Sport Bruno Corvi, la competizione ha avuto un prologo organizzativo ieri presso una sala del centro Direzionale aprichese. Presenti i responsabili delle organizzazioni locali coinvolte, Vanoi – arrivato con un plico di medaglie già pronte per le premiazioni – ha fatto il punto della situazione. “La gara è difficile da organizzare e complicata da gestire” ha esordito, sia perché una Sprint a successive eliminazioni, pur breve nel tracciato, è in effetti complessa, sia per caricare al punto giusto tutti i collaboratori, buona parte dei quali affrontano un simile impegno per la prima volta. Molti, a partire dai maestri di sci, all’Aprica sono esperti di gare di discesa; pochissimi di gare di sci nordico.

La pista

La pista, in questi giorni oggetto di un’attenta preparazione da parte della società che la gestisce, si trova in località Al Plà, tra la partenza delle cabinovie del Palabione e della Magnolta, precisamente nella zona dove in estate viene allestito il campo da tiro con l’arco. È un anello lungo circa 800 metri, con leggero dislivello, e dispone anche di una potenziale zona tribune. Il tracciato è stato visionato e sottoposto ai raggi X recentemente, oltre che da Vanoi, dal mitico ex allenatore della Nazionale e di Manuela Di Centa, Benito Moriconi, che qui sarà direttore di stadio. La partenza e l’arrivo avranno una larghezza di dodici metri, da dividere in quattro corsie di tre metri ciascuna, separate visivamente da aghi e rametti d’abete.

La gara

Ai Campionati Regionali del 3 gennaio partecipereanno cinque categorie di atleti maschi e altrettante per le femmine: seniores, juniores, aspiranti, allievi e ragazzi. In totale potrebbero essere 100-120 iscritti, provenienti dalle province lombarde, ma anche da Verbania, zona che per la FISI fa parte delle Alpi Centrali. È già iscritto, tra gli altri, il campione del mondo di Sprint a squadre 2007 Renato Pasini. La gara sprint si disputa effettuando una qualificazione con partenza a cronometro. I primi 30 classificati sono immessi in un tabellone di tipo tennistico (5 batterie da 6 sciatori). Passano il turno i primi due di ogni batteria (10 sciatori) e vengono ripescati i due migliori tempi (lucky loser). Sono poi disputate due semifinali e passano alla finale A i primi due di ogni semifinale e i due migliori tempi. Gli sconfitti disputano la finale B per assegnare i posti dal 7 al 12. La gara è in tecnica libera (passo pattinato).

Gli organizzatori

Organizza l’evento sportivo MIPA Ski Team Aprica. Collaborano, oltre ai tecnici FISI già nominati e al Comune di Aprica, i responsabili del tracciato Agostino e Ivan Corvi e Agostino Bagiotti, la Scuola Italiana Sci e Snowboard diretta da Luciano Stampa, il Consorzio turistico mandamentale diretto da Gianluigi Negri, la Proloco Aprica presieduta da Marco Della Moretta, il CAI Aprica col segretario Lorenzo Della Moretta e il presidente Marco Negri, il maestro di sci di fondo Gianmario Pedrotti, Renato Della Moretta per gli Alpini e i VVUU, lo speaker Silvio Mevio.

AdamelloNews.com » Sport