VILLA CARCINA – Lavori e primi disagi: cantieri aperti per la pista ciclabile

0

Update 23-12 Sono iniziati il 20 dicembre i lavori per il collegamento della pista ciclabile in arrivo da Concesio e diretta a Sarezzo. I cantieri sono stati aperti per permettere a chi, pedoni e ciclisti, giungono da Brescia attraverso la via già esistente, per proseguire verso l’alta Valtrompia. Una soluzione ecologica e ambientale per i molti utenti che percorrono la strada lontano dal traffico cittadino, senza respirare fumi e gas di scarico e accorciando i tempi evitando di mettersi in coda.

Un’attività utile anche per fare sport, muoversi e approfondire il turismo valtrumplino. Con i primi lavori, però, come si prevedeva, sono iniziati anche i disagi sulla provinciale 345 che ogni giorno viene percorsa da migliaia di auto e mezzi diretti al posto di lavoro, a scuola o verso altre mete. L’idea di allestire i cantieri proprio nel periodo natalizio è nata per ridurre i disagi, visto che sull’arteria principale dovrebbero calare i mezzi per la chiusura di scuole e aziende.

Sono stati appaltati i lavori di realizzazione del “Corridoio culturale ciclo turistico della Valtrompia”, progetto fortemente voluto dalla Comunità montana per dare rilancio allo sviluppo culturale e turistico del territorio, attraverso la tanto attesa saldatura della pista ciclabile lungo il fiume Mella che, già esistente e funzionante tra Concesio e Villa Carcina e poi da Sarezzo fino a Brozzo di Marcheno, in località Pregno scontava di una cruciale interruzione che di fatto la spezzava in due tronconi autonomi.

Rendering del progetto

Grazie alla fattiva collaborazione del Comune di Villa Carcina, che partecipa all’intervento con 33 mila euro, al contributo della Regione Lombardia, ottenuto dalla Comunità montana attraverso un bando del Gal Golem per 262 mila euro e all’iniezione di altri 194 mila euro messi a disposizione dall’ente montano si è potuto raccogliere il budget complessivo di 489 mila euro necessari per vedere realizzato il progetto elaborato dall’ufficio Lavori pubblici dell’ente sovracomunale, che oltre alla realizzazione di un sottopasso alla strada provinciale ex Ss 345, prevede la posa di un’adeguata cartellonistica orientativa dal confine con Brescia fino alla media valle e la posa di un totem multimediale come info-point sempre online attraverso il quale il visitatore può ottenere informazioni aggiornate sugli eventi e la ricettività della Valtrompia e prenotare biglietti, ristoranti ed alberghi direttamente tramite il tocco di un touch screen.

Si tratta ora di affrontare le fasi di cantierizzazione dell’opera che per alcuni tratti interesseranno il traffico veicolare di superficie lungo la ex Ss 345 all’altezza della curva di Pregno nel punto in cui dovrà essere tagliata la sede stradale per la posa del manufatto di attraversamento sotterraneo. Consapevole della delicatezza di questo tema la direzione dei lavori ha previsto di concentrare le fasi di lavoro sulla strada nel periodo della chiusura delle attività produttive durante le festività natalizie, in modo da usufruire innanzitutto di un calo fisiologico del traffico.

Inoltre sono comunque previste locali deviazioni su corsie dedicate in modo che il flusso dei veicoli possa procedere in entrambi i sensi con estrema fluidità. Nonostante queste precauzioni, potrebbero verificarsi dei rallentamenti per ovviare i quali potrebbe risultare conveniente scegliere di percorrere la viabilità alternativa di via Veneto – via Sardegna che da Villa porta a San Vigilio. Ecco il calendario dei lavori: dal 10 al 19 dicembre le attività preparatorie del cantiere senza interferenza con il traffico, dal 20 al 31 dicembre (con il fermo dei lavori solo il 25 e 26) il taglio della corsia sud della statale a valle del ponte nuovo di Pregno. Il traffico a scendere sarà deviato sulla corsia nord, mentre quella a salire sarà deviato sul ponte vecchio di Pregno. Entro il 31 sarà ultimato il primo tratto di sottopasso e ripristinata la corsia sud.

Dal 2 al 12 gennaio (senza soste): taglio della corsia nord della statale a valle del ponte nuovo di Pregno. Il traffico a scendere sarà deviato sulla corsia sud ripristinata, mentre quello a salire resterà deviato sul ponte vecchio di Pregno. Entro il 13 gennaio si prevede di rendere nuovamente disponibile la sede stradale della ex Ss 345 nella sua integrità iniziale. A seguire i lavori andranno avanti nelle aree non interessate dal traffico: realizzazione della rampa elicoidale nell’aiuola di fronte alla farmacia di Pregno, collegamenti della pista ciclabile verso sud e verso nord lungo l’argine del Mella, posa della segnaletica e del totem multimediale, in modo da poter inaugurare l’opera con i primi tepori della primavera.

GUARDA IL VIDEO TRATTO DA BRESCIAVERA.IT

COME CAMBIA LA VIABILITA’

CARTELLI FAC SIMILE