PESCHIERA e BARDOLINO – Neve: gomme invernali o catene obbligatorie fino a marzo

0

Il sindaco di Bardolino Ivan De Beni, memore della straordinaria nevicata dell’inverno scorso, ha deciso di correre subito ai ripari e ha così deciso di estendere anche alle strade comunali l’obbligo di transito con pneumatici da neve o catene a bordo. “Abbiamo adottato il provvedimento da un paio di settimane, in previsione cioé della prima nevicata, caduta nei giorni scorsi – ha spiegato De Beni –. È evidente che le tipologie dei disagi causati dalla neve sono molti, ma il nostro compito é adottare tutte quelle misure atte a prevenirli o mitigarli”.

La neve, caduta ininterrottamente nei giorni scorsi, ha ricoperto con quasi 20 centimetri l’intero territorio lacustre e il suo entroterra. Ma Bardolino non é l’unico Comune della riviera veronese ad aver scelto di estendere alle strade locali gli obblighi previsti per sulle arterie provinciali e regionali. La stessa scelta é infatti stata fatta da Umberto Chincarini, il sindaco di Peschiera. “Abbiamo esteso sino a tutto il 31 marzo 2013 l’obbligo di circolazione con gomme termiche o catene sull’intera rete viaria comunale. Credo, infatti, che dotarsi di questi ausili sia un modo concreto per rendere sicura, per sé stessi e per gli altri, la percorrenza in strada”.

Provvedimenti sui pneumatici sono stati adottati in occasione della nevicata dei giorni scorsi a Peschiera, Bardolino, Castelnuovo, Lazise: “Operai del Comune, volontari della Protezione civile e Polizia locale sono fuori dall’alba con i mezzi spargisale e le ruspe con le lame per togliere dalle strade quel leggero strato di ghiaccio che aveva fatto in tempo a formarsi”, ha spiegato Massimo Loda, assessore ai Lavori pubblici di Castelnuovo. “Insieme alle strade i primi interventi hanno riguardato la messa in sicurezza dei siti sensibili, dalle scuole agli edifici comunali. Qualche disagio ci sarà stato”. Mezzi e uomini sulla strada dalle prime luci del giorno anche a Lazise “per liberare strade comunali e non perché per queste ultime, almeno per la parte che insiste sul nostro territorio, interviene la ditta specializzata con la quale siamo convenzionati”, ha detto il sindaco Renzo Franceschini. Problemi sulla rete viaria non comunale sono invece segnalati dal sindaco Chincarini che parla “di difficoltà sulle strade regionali e gli svincoli autostradali e della rotatoria verso l’abitato di Porto Vecchio perché si vede che Veneto Strade non ha potuto o saputo organizzarsi diversamente. Noi siamo intervenuti da subito anche sui punti sensibili: scuole, casa di riposo e Casa di cura Pederzoli”.