BEDIZZOLE – ‘Progetto Primavera’ tra BCC e nuove imprese

0

La Banca di Credito Cooperativo di Bedizzole e Turano Valvestino, al fine di stimolare l’occupazione e la nascita di nuove imprese, ha deciso di avviare il ‘Progetto Primavera’. In modo particolare, la banca ha messo in campo quattro diversi tipi di finanziamenti destinati ai giovani nell’ambito del lavoro, alla costruzione di nuove imprese, alla scuola e alle famiglie che intendono acquistare la prima casa.

La BCC, una realtà presente sul territorio locale da ben 117 anni, ha deciso di offrire nuove possibilità in un momento di profonda crisi economica come quello attuale. Tra i quattro progetti messi in campo, il più innovativo è senz’altro quello denominato ‘Centogiovani’, che prevede l’erogazione di un mutuo a tasso agevolato destinato alle aziende del bresciano che intendono assumere, per almeno 12 mesi, giovani con età inferiore ai 30 anni. L’obiettivo perseguito è quello di fondere le esigenze di credito delle imprese con quelle di assunzione dei giovani che faticano ad entrare nel mondo del lavoro. Giovani che, forse, grazie a tale progetto, potranno ora avere qualche chance in più.

Un altro interessante progetto riguardai giovani che intendono avviare una nuova impresa: un finanziamento, detto ‘Start up and go’, verrà loro concesso ove non dispongano delle risorse finanziarie necessarie per avviare l’attività, sempreché abbiano un’età inferiore ai 36 anni.

Primavera Bcc” è un progetto che sta avendo notevoli riscontri di attenzione da parte di una vasta platea, che comprende non soltanto le aree geografiche di ‘competenza’ della banca, ma anche territori dove la Bcc sta iniziando a operare, e si tratta di ampie aree della Bassa bresciana e del basso lago di Garda. La nuova fase di sviluppo territoriale ha infatti portato negli ultimi anni all’apertura di due nuove filiali, una a Pozzolengo e una a Desenzano del Garda.